Empoli, El Kaddouri: "Farò ricredere qualcuno"

Serie A
elkaddouri_empoli_twitter

Idee chiare e tanta voglia di tornare protagonista, il nuovo acquisto dell’Empoli Omar El Kaddouri si presenta: "Questa è la società giusta per me. Dimostrerò che qualcuno doveva credere di più in me"

Voglia di ripartire - Una nuova sfida e tanta voglia di tornare protagonista. Idee chiare e un sorriso nuovamente ritrovato, inizia così la nuova avventura di Omar El Kaddouri da nuovo giocatore dell’Empoli. Il trequartista marocchino arrivato dal Napoli si presenta così in conferenza stampa: "Sono davvero molto contento di essere qui, ho tanta voglia di giocare. Nell’ultimo anno e mezzo ho avuto poco spazio e adesso è importante ritrovarlo. Penso che l’Empoli sia la società giusta per me", le parole di El Kaddouri che ha scelto la maglia numero 10. "L’Empoli ha dimostrato di aver creduto in me, mi ha voluto portare qui: da un anno e mezzo sto giocando poco, devo rimettermi in discussione e sono pronto ad assumermi le mie responsabilità. Sento che devo qualcosa a questa società che ha creduto in me", le parole di El Kaddouri.

Ruolo preferito - Il nuovo acquisto dell’Empoli, che quest’oggi ha svolto il primo allenamento con la squadra (Martusciello lo ha schierato da trequartista), parla poi della sua posizione preferita in campo: "Stare dietro alla punta è la mia posizione naturale, ma in otto anni che sono in Italia l’ho fatto solo un anno a Brescia. Il fatto che l’Empoli mi offra questa possibilità mi ha aiutato nella scelta: ma ci tengo a precisare che io non ho mai rifiutato questa destinazione. Ho firmato con l’Empoli dopo poche ore", precisa El Kaddouri.

Rabbia sportiva - Il trequartista marocchino sembra davvero motivato per la nuova avventura: "Ho tanta rabbia sportiva, Probabilmente meritavo qualcosa di più, ma ho sempre rispettato le scelte del mister. In questi sei mesi voglio dimostrare che qualcuno doveva credere di più in me, anche se il passato è passato e io voglio soprattutto tornare a fare bene per me, per la mia famiglia e per l’Empoli. Il mio idolo? Zidane. Ma evitiamo… Ora voglio solo fare bene qui e non ho scuse per non farlo". E Kaddouri che ha parlato anche della situazione legata al Trabznospor, squadra turca che 'vanta' (o almeno così sostiene il club) un pre contratto firmato con il giocatore: "E’ un problema che non esiste, loro non hanno niente in mano. Quella foto risale all’inizio di gennaio, niente di che".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche