Pescara, Oddo: "Grandi limiti e tanta sfortuna"

Serie A
oddo_pescara_GettyImages

Tanta amarezza nelle parole di Massimo Oddo dopo la pesante sconfitta del suo Pescara contro la Lazio: "Noi abbiamo commesso tanti errori, ma quanta sfortuna. All’inizio del campionato ci siamo illusi tutti"

Demeriti e sfortuna - Una sconfitta pesante, nel risultato ma non solo. Il 6-2 subito dalla Lazio all’Adriatico è l’ennesima pagina da dimenticare di una stagione sempre più complicata per il Pescara. "Perché non abbiamo preso giocatori pronti? Noi li abbiamo presi pronti, quando li abbiamo acquistati lo erano. Bovo ad esempio stava benissimo, Gilardino ha anche fatto la prima partita: poi per infortuni in allenamento si sono fermati. Gli episodi negativi in questa stagione sono stati molteplici. Stagione maledetta? Eviterei di parlarne perché sembra che vogliamo cercare scuse o alibi: ma basta considerare che è da ottobre che ogni domenica mattina qualche giocatore si alza con la febbre, si ferma per infortuni o altro. Quest’anno in aggiunta gli errori che abbiamo commesso c’è stata anche tanta sfortuna per noi. Demeriti e sfortuna", l’analisi di Massimo Oddo dopo la sconfitta del suo Pescara con la Lazio.

Grandi limiti - L’allenatore del Pescara che poi prosegue così nell’analisi del match perso con la Lazio: "Pensare che abbiamo anche fatto una buona partita… Il nostro limite quest’anno sono i tanti errori che non sempre sono dovuti alla bravura dell’avversario, ma molto spesso a errori di valutazione da parte nostra. Sul primo gol subito, ad esempio, bastava buttare la palla fuori; o in genere stare più attenti sulle situazioni da palla inattiva. Noi ci alleniamo tanto su queste cose, ma purtroppo commettiamo ancora questi errori che poi costano carissimo. Abbiamo dei grandi limiti non solo di bravura, ma anche legati alla mancanza di concentrazione, attenzione e cattiveria", il commento di Massimo Oddo. Che poi aggiunge: "Nelle prime giornate ci siamo illusi tutti. Anche perché contro Napoli, Inter etc abbiamo dominato e pensavamo che il successo non arrivava solo per casualità, invece con il passare del tempo ci siamo accorti che non era così. Io non sono mai riuscito a schierare la stessa formazione da inizio anno: questo non deve essere una scusante nei miei confronti, ma lo deve essere verso i giocatori. Anche io potevo fare di più. Sicuramente per me e i ragazzi è una situazione difficile", ha concluso Massimo Oddo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche