Cagliari, Rastelli: "Squadra decimata"

Serie A
Massimo Rastelli, allenatore del Cagliari (Getty)
rastelli_cagliari_getty

Ancora una sconfitta lontano dal Sant’Elia per il Cagliari, ma l’allenatore rossoblù Massimo Rastelli commenta così il ko contro l’Atalanta: "Guardiamo avanti e proviamo a recuperare tutti gli indisponibili"

Squadra decimata - Una sconfitta in trasferta, la decima di una stagione che conferma le difficoltà della formazione rossoblù lontano dal Sant’Elia. Ma quello contro l’Atalanta è un ko con tante attenuanti per il Cagliari, iniziando dalle tante assenze con le quali Massimo Rastelli è stato costretto a fare a i conti: "Ho dovuto cambiare tre strategie nel giro di una settimana: in pratica ogni giorno perdevo un giocatore e dovevo sperare che recuperasse qualcun altro. Avrei voluto schierare la squadra con il 4-3-2-1, tenendo gli attaccanti tra le linee per aprire varchi tra i loro difensori centrali, anche grazie al movimento di Borriello. Purtroppo nell’allenamento di rifinitura di ieri si è infortunato Sau e neanche Borriello stava bene: ha stretto i denti, ha giocato ma non era certo al cento per cento. Complimenti all’Atalanta, ma noi oggi eravamo decimati", l’analisi dell’allenatore del Cagliari.

Doppio schiaffo iniziale - A complicare ancora di più i piani rossoblù è stata la rete subita dopo pochi minuti di gioco: "Sapevamo che l’Atalanta sarebbe partita forte. Se fossimo riusciti a tenere botta all’inizio, poi i bergamaschi avrebbero potuto mollare la presa e sarebbe stata una partita diversa. Invece sotto 2-0 dopo un quarto d’ora, ci siamo trovati a scalare una montagna. Nei primi venti minuti del secondo tempo abbiamo preso un po' in mano le redini della partita, ma non siamo riusciti ad impensierire Berisha. Nel finale, l’Atalanta ha legittimato ed è stato bravo Rafael a tenere il risultato in dimensioni contenute", il commento di Rastelli.

Capitolo infortunati - Allenatore del Cagliari che non fa drammi per la sconfitta contro l’Atalanta e lancia un messaggio chiaro alla sua squadra: "Guardiamo avanti. Il nostro obiettivo ora è di recuperare piano piano tutti i giocatori infortunati. Oggi la buona notizia è stata il ritorno di Ionita. Spero che domenica rientrino Farias e Padoin, o perlomeno uno dei due". Senza dimenticare Ibarbo, con l’attaccante colombiano tornato a Cagliari negli ultimi giorni di mercato che sta seguendo un lavoro personalizzato che gli consentirà di ritornare nel più breve tempo possibile in forma. Rastelli pronto a recuperare 'pezzi' pregiati.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport