Tonfo Fiorentina, Sousa: "Non sono preoccupato"

Serie A

L'allenatore viola nel post gara: "Potevamo fare meglio ma sapevamo che la qualità della Roma ci poteva colpire e infatti l'abbiamo pagato. Ci è mancato l'ultimo passaggio. Kalinic? Lavoro con quello che ho, Babacar ha fatto una delle sue migliori prestazioni"

Sconfitta pesante il casa della Roma per la Fiorentina di Paulo Sousa, la partita contro la formazione giallorossa finisce 4-0 per i ragazzi allenati da Spalletti. In gol Dzeko nel primo tempo, poi Fazio, Nainggolan e ancora Dzeko nella ripresa. Si ferma così la striscia di risultati consecutivi dei viola dopo il pareggio contro il Genoa e la vittoria col Pescara, la squadra toscana rimane ferma a 37 punti in classifica e nel prossimo turno affronterà l’Udinese, sabato sera al Franchi. Così, al termine della gara, Paulo Sousa ha commentato il risultato e la prestazione dell’Olimpico ai microfoni di Sky Sport.

"Ci è mancato l'ultimo passaggio" -
"Credo che la squadra sia stata bene in campo per 20-25 minuti, che sia stata equilibrata contro questa formazione di livello tecnico, tattico e fisico molto alto. Poi quando la Roma ci ha messo anche la cattiveria agonistica e la voglia di vincere la partita è diventato difficilissimo. Hanno giocato una gara di grande qualità dall'inizio alla fine e questo ci ha messo in difficoltà, un po' perché sappiamo che contro queste squadre dobbiamo fare partite perfette, un po’ perché quando loro sono rimasti equilibrati noi abbiamo avuto qualche timida opportunità ma ci è mancato sempre l'ultimo passaggio. Avremmo dovuto concludere meglio per poter dare più spazio anche a una partita più controllata. Se riusciamo a fare prima gol noi dei nostri avversari le cose ovviamente si mettono in maniera diversa. Ma la forza e la qualità e la grandezza della Roma si conoscono bene".

"Molto bene Babacar, sta crescendo" - "Non sono preoccupato né dei numeri né dei segnali che ho avuto questa sera - ha aggiunto Sousa - dobbiamo solo cercare di lavorare al meglio per migliorare e cercare di prendere meno gol possibili; noi non difendiamo solo con la linea difensiva ma dobbiamo cercare di difendere collettivamente. La Roma è una squadra che ha grande qualità e per questo per noi è stato molto difficile. Abbiamo sbagliato perché davanti avevamo una formazione che ha avuto un livello agonistico individuale e collettivo molto alto, il primo gol arriva dopo una transizione e non siamo riusciti a chiudere bene con i centrali. De Rossi poi ha fatto un passaggio straordinario; potevamo fare meglio ma sapevamo che questa qualità ci poteva colpire e infatti l'abbiamo pagato. Kalinic? Tocca alla società prendere le decisioni, io cerco di lavorare con quello che ho e oggi dico che Babacar ha fatto una delle sue migliori prestazioni. Purtroppo il risultato non lo ha aiutato a motivarsi, comunque gli ho fatto i complimenti perché sia senza palla che con la palla è stato molto utile alla squadra, fino a quando siamo stati in partita. Già da diversi mesi è un giocatore che sta crescendo e sicuramente diventerà ancora più importante per noi. Avrà molto da dare al calcio italiano ed europeo".

Le parole di Borja Valero - Anche il centrocampista viola ha analizzato la gara dopo il fischio finale: "La Roma ha iniziato a giocare meglio e noi non siamo più riusciti a pressare. Hanno trovato spazi soprattutto sul lato sinistro e ci hanno fatto male ogni volta che sono arrivati in area. Abbiamo retto nel primo tempo, poi quando hanno segnato nella ripresa tutto è finito. E’ difficile giocare senza Kalinic perché lui è un calciatore importante per noi però in campo c’è sempre qualche sostituto valido e siamo sempre fiduciosi con chi è in campo. La Roma ci ha studiati e non ci hanno fatto fare bene le nostre cose ma dobbiamo continuare a provarci per ritornare a vincere. Abbiamo ancora tante partite e vogliamo arrivare alla fine del campionato per riuscire a fare qualcosa di bello". E ancora su Kalinic: "Mi auguro che Nikola resti qui, non so quale sarà il suo futuro ma spero resti a lungo a Firenze".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche