Sassuolo, Pellegrini: "Non dobbiamo accontentarci"

Serie A
pellegrini_lapresse

Dopo il Genoa, il Chievo. I neroverdi si preparano ad accogliere la squadra di Maran per continuare il loro percorso; ancora a parte Lirola e Defrel. Pellegrini: "Non è già tutto deciso, dobbiamo migliorare. Sono felice di ciò che sto facendo e di poter aiutare il gruppo"

La consapevolezza ritrovata, la voglia di maturare ancora e di passare dalla parte sinistra della classifica. Con questi punti fissi il Sassuolo di Eusebio Di Francesco si avvicina al prossimo impegno di Serie A, in programma contro il Chievo di Maran. Una sfida in cui i neroverdi cercheranno altri tre punti in questo inizio di stagione che, dopo mesi difficili, sta sorridendo alla formazione emiliana. Anche quest’oggi i calciatori e l’allenatore insieme al suo staff si sono ritrovati per la sessione di allenamento programmata. Lavoro mattutino sul sintetico di San Michele - come si legge sul sito ufficiale del club; dopo il riscaldamento i neroverdi hanno svolto giochi di posizione su campo ridotto prima di dedicarsi allo sviluppo della manovra e a una partitella finale su tutto campo a ranghi contrapposti. Per quanto riguarda i giocatori con qualche problema fisico, Gregoire Defrel e Pol Lirola hanno lavorato ancora a parte, prendendo parte a una seduta differenziata. Nella giornata di domani, venerdì, i giocatori del Sassuolo si ritroveranno per una seduta pomeridiana a porte chiuse allo Stadio Ricci.

Le statistiche -
Il confronto con la formazione veneta sarà soltanto il quarto della storia delle due società in casa neroverdi e ad oggi le statistiche registrano il massimo equilibrio. Una vittoria per gli emiliani, una per i gialloblù e un pareggio nei tre precedenti. Nel dicembre del 2013 fu il Chievo a vincere al Mapei Stadium per 0-1 grazie al gol di Thereau ma nella stagione seguente, nell’aprile del 2015, i neroverdi riuscirono a pareggiare i conti con un altro 1-0: decisivo il gol di Domenico Berardi su rigore. nella scorsa stagione, infine, le formazione si incontrarono a settembre e la gara terminò 1-1 (reti di Defrel e poi di Pepe). "Faremo la nostra gara come sempre - ha dichiarato Pellegrini ai microfoni dei canali ufficiali del club - vogliamo portare a casa i tre punti contro una buona squadra e faremo del nostro meglio. Questa è stata una stagione un po’ così per via degli infortuni ma secondo me il bilancio è comunque buono".

Le parole del centrocampista - "Bisogna fare meglio, non bisogna pensare che tutto è già deciso ma dobbiamo provare a portare a casa sempre il risultato. Ora siamo anche più maturi e a livello di orgoglio personale ognuno di noi era stanco di subire rimonte. Col Genoa abbiamo fatto vedere di saper soffrire. Obiettivo? Non vogliamo darci limiti, dobbiamo pensare partita dopo partita, cercare di migliorarci sempre e non accontentarci. La stagione non è cominciata bene e dobbiamo chiuderla al meglio. Sono molto contento del percorso che sto facendo qui, non me lo aspettavo quando ho esordito. Ci sono tutte le caratteristiche per crescere e per migliorare. Lo staff mi aiuta ogni giorno e mi fa stare sereno. In questa situazione è stato tutto più semplice. Anche la Nazionale è un’emozione bellissima soprattutto perché ci si confronta con altri giocatori di altre nazionalità. Con il nostro tipo di gioco bisogna far girare il pallone e sono contento di aver già segnato parecchie reti; non mi aspettavo tutto questo".

Campo e mercato -
"Ho letto un po’ le statistiche che mi vedono in gol un po’ in tutti i modi, mi fa piacere ma non sono comunque ossessionato da queste cose, non mi fa effetto ma sono felice di poter aiutare la mia squadra. La difficoltà di fare il centrocampista è che bisogno fare entrambe le fasi e bisogna restare lucidi per giocare nel modo giusto a tutto campo. Mercato? Fa piacere sentir parlare di sé, è gratificante. Però non sono stato disturbato, penso solo al Sassuolo e a giocare al meglio. Tutto quello che di bello accadrà sarà la ricompensa per l sacrificio mostrato", ha concluso il calciatore neroverde.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche