Sousa: "Kalinic e Saponara potrebbero esserci"

Serie A
08

L'allenatore viola si è detto pronto a rifarsi dopo la pesante sconfitta contro la Roma: "I miei giocatori già da domani metteranno in campo qualità per vincere". C'è L'Udinese: "Contro le squadre fisiche abbiamo difficoltà, proveremo a superarle"

"Hanno fatto grandi prestazioni in altre partite, quando c'è una sconfitta le critiche arrivano. Ma questi giocatori già da domani metteranno in campo qualità per vincere”. Dopo la rumorosa caduta contro la Roma, la Fiorentina riparte dall’Udinese, a caccia di una continuità che continua a vacillare. Le parole di Paulo Sousa in conferenza stampa sono chiare: “Lo spirito c'è, è un gruppo è straordinario, nessuno è stato contento del risultato. Ma anche nei momenti di difficoltà e quando siamo sotto noi dobbiamo attaccare, quella è la mia filosofia e quella deve essere la mentalità anche nel futuro”.

Sull’Udinese - “Sul piano strategico, dentro quelli che sono i nostri concetti, cerchiamo di determinare certe dinamiche che possano influire positivamente al nostro gioco. Troveremo una squadra fisica, forte che riparte bene in contropiede e noi cercheremo di oltrepassare i loro blocchi. Dei singoli dell’Udinese non parlo, così come non parlo neanche dei miei. È una squadra forte che all'andata abbiamo sofferto nel gioco aereo e nella capacità di aggredire sulle terze linee le profondità. Noi abbiamo determinate caratteristiche e sappiamo che contro squadre fisiche abbiamo difficoltà ma anche domani proveremo a superarle”.

Capitolo difesa - "Domani Sanchez è squalificato ma per il futuro sono stato chiaro, si lavora su di lui da tempo. Certo l’interazione tra lui e il reparto deve migliorare e c'è bisogno di tempo per questo, dobbiamo creargli anche complessità in allenamento che lui possa capire come superare. Nell'uno contro uno sono soddisfatto, lui sa risolverli, e mi piace nella costruzione da dietro ma deve migliorare l'intesa con il reparto”.

Da Kalinic a Saponara - "Saponara è arrivato con un infortunio, si sta integrando. Insieme a Kalinic ha fatto tutti gli allenamenti col gruppo. E’ possibile che vengano convocati entrambi. Babacar? Intendevo che è stata una delle migliori prestazioni nell'interpretazione della gara, nel pressare e nel crederci finché la squadra è stata in partita. Cerchiamo di motivare quello che abbiamo per farlo crescere e lui si sta impegnando in questo", ha concluso l'allenatore viola.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche