Schick, l'incontenibile. Sulle orme di Icardi...

Serie A

La vie c'est... Fanta-Schick. L'attaccante ceco classe 1996 della Sampdoria ha messo la sesta contro il Bologna, confermandosi micidiale dalla panchina (un gol ogni 100' in Serie A). Può migliorare lo score di Icardi alla sua prima stagione in blucerchiato e, come per l'agentino, il suo futuro potrebbe essere in nerazurro

Fanta-Schick, Schick-eria, Radical-Schick. Giochi di parole, giochi di gambe, giochi di gol. E ormai lo è, definitivamente: Schick-mania. Tutti pazzi per il giovane Patrik, che sta lanciando la Sampdoria e si sta rapidamente imponendo nel calcio italiano. Anche se, l’italiano, preferisce ancora non parlarlo: “Facciamo in inglese”. La lingua del gol, quella, sembra calzargli più a pennello: 6 finora in campionato (con un assist e un autogol procurato), uno ogni 100’ circa. Numeri che raccontano di un classe 1996 pronto ad affermarsi, pagato in estate dalla società blucerchiata circa 4 milioni di euro. E ora già richiestissimo: l’Inter gli ha già messo gli occhi addosso ed è pronta a trattare per l’estate. Proprio come fece con Icardi…

Sampdoria 3:1 Bologna 🙏🏼⚽⚽⚽ #seriea #sampdoria #bologna #goal

Una foto pubblicata da Patrik Schick (@p_schicky) in data:


Destini incrociati
- L’impatto di Schick con la Serie A è stato sensazionale. Attaccante atipico, mancino ed elegante: si ispira a Ronaldo e Ibrahimovic, ma ricorda Van Basten. Giampaolo, per ora, preferisce però usarlo come prima riserva per il suo attacco: “Perché non lo metto mai dall'inizio? Perché se no poi si alza il valore e me lo vendono e io voglio averlo anche il prossimo anno, quindi mi sa che non giocherà più”, ha scherzato l’allenatore della Samp dopo il 3-1 al Bologna. Consapevole, in fondo, che con numeri così sarà dura trattenerlo a lungo. Successe anche nel 2013, quando l’attacco blucerchiato era guidato dal giovane Maurito: 10 gol alla fine della sua prima stagione in Serie A. Schick è già a quota 7, da riserva e con quasi tre mesi di partite ancora da giocare. E proprio come nel caso di Icardi, l’Inter potrebbe essere la sua futura destinazione.

L’Inter ci prova - In estate, oltre alla Sampdoria, lo aveva seguito da molto vicino anche la Roma. Furono i blucerchiati a strapparlo poi dallo Sparta, per una cifra già importante. A 21 anni l’affermazione, nel campionato italiano come nella nazionale maggiore ceca: Schick-tillante. A seguirlo con insistenza, da qualche settimana, soprattutto l’Inter di Pioli, che ha già programmato un incontro il suo agente, Pavel Paska. Sintomo che il ragazzo piace e potrebbe essere un grande colpo per il futuro. I rapporti con la Sampdoria sono buoni, la corsia inevitabilmente preferenziale. E, visto come è andata a finire con Icardi, la strada sembra poter essere quella più giusta. La corsa ai rinforzi estivi è appena cominciata, ma i numeri del ragazzone di Praga hanno già affascinato i nerazzurri, che ora vogliono approfittarne.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche