Udinese, fissata un'amichevole col Terek Grozny

Serie A
udinese_milan_getty

I bianconeri giocheranno contro la squadra russa dell'ex Gabriel Torje. La ripresa degli allanamenti, invece, è fissata per martedì. Dopo la sconfitta con la Fiorentina, la squadra di Delneri guarda avanti: alla prossima c'è il Sassuolo

Il 3-0 di Firenze è già archiviato. Fa male sì, ma bisogna ripartire. E l'Udinese di Delneri pensa alla prossima sfida col Sassuolo, in programma domenica prossima alle 15. Partita importante, ostica, soprattutto perché i neroverdi vengono dalla sconfitta per 3-1 contro il Chievo e non vogliono sbagliare ancora. Di Francesco è stato chiaro, due squadre in cerca di riscatto. 

Fissata un'amichevole col Terek Grozny - Lunedì giornata di riposo per la squadra, la ripresa è fissata per martedì. Esercizi di scarico e partitella, il solito. Mentre nella giornata giovedì 16 febbraio, alle ore 15, ci sarà un'amichevole col Terek Grozny alla Dacia Arena. Ingresso libero per i tifosi nella tribuna centrale nord, la partita verrà trasmessa su UdineseTv. Un buon test per i bianconeri, classica "sgambata" prima del Sassuolo. Ecco qualche curiosità sulla squadra di Rachimov: in Russia il campionato è fermo per la sosta, il Terek è quarto in classifica a 28 punti. Un bel risultato (è la squadra di Grozny, capitale della Cecenia). Tra le sue fila, inoltre, c'è l'ex Udinese Gabriel Torje. Vecchia conoscenza della Serie A (21 presenze e 2 reti coi bianconeri nella stagione 2010/11). Finita qui? No, perché il Terek potrebbe acquistare Norbert Gyomber, difensore della Roma in prestito a Pescara ma in rotta col suo club. C'è interesse. Udinese di fronte alla sfida coi russi, un'occasione per testare la squadra in vista di domenica.

Danilo: "Abbiamo fatto un passo indietro" - Brutta sconfitta al Franchi, 3-0. Qualche errore di troppo, come analizzato da Danilo - capitano dei bianconeri - ai microfoni di UdineseTV: "La prima mezz’ora abbiamo fatto la nostra partita, non abbiamo segnato quando ci hanno concesso le occasioni e abbiamo pagato. E' così. In trasferta devi sfruttare ogni singola chance". Poi sulla Viola: "La Fiorentina è una squadra difficile da affrontare, abbiamo sofferto i movimenti di Bernardeschi e Borja Valero, nel secondo tempo abbiamo alzato un po’ il baricentro ma non siamo riusciti ad essere pericolosi davanti". Qualche colpa c'è: "Abbiamo fatto un passo indietro, con Inter e Roma abbiamo fatto qualcosa di più. Così non basta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche