Spalletti: "Il mio contratto? Rinnovate Totti"

Serie A

Altri 4 gol per la Roma, a fine gara così l'allenatore giallorosso a Sky Sport: "Sono momenti che durano da un po' di tempo, la squadra è cresciuta e fa vedere di essere in condizione mentale e fisica. Il mio futuro? I contratti importanti sono quelli dei giocatori..."

Altro giro, altri 4 gol. Fiorentina, Villarreal, ora il Torino. La Roma timbra un altro poker e vince ancora: segnando Dzeko (29 reti stagionali), Paredes, Salah e Nainggolan. I giallorossi, ormai, sembrano un rullo compressore. Queste le parole di Luciano Spalletti su Sky Sport.

"Se Totti vuole continuare a giocare è giusto che lo faccia" - "Attraverso la qualità dei calciatori si riesce a fare quei numeri. Quei gol. Stasera la squadra è entrata bene in campo, c'era il rischio di partire viziati dopo il 4-0 di Vila-real. La squadra ha forzato la partita nonostante la fatica, ha messo le cose a posto". Qualcosa da migliorare: "Gli abbiamo concesso qualche pallone di troppo, abbiamo disperso energie quando era più facile riposarsi e fare possesso palla". Sugli scontri diretti con Inter e Napoli: "Sono momenti che durano da un po' di tempo, la squadra è cresciuta e fa vedere di essere in condizione mentale e fisica, il risultato è stato lo stesso. Abbiamo preferito fare poco turnover, la squadra sta bene e si tratta di gruppo. In questo periodo conterà questo, non la squadra". Poi sul futuro, glissa così: "Da qui a fine anno si passa sempre da lì. E' semplice, l'abbiamo chiarito il perché. O vinci o perdi. Noi la pressione l'abbiamo da soli, se non si vince si va a casa. Il discorso è questo: se Totti vuole giocare è giusto che gli vada rinnovato il contratto. Non mi avete chiesto questo? Ne voglio parlare io! Quelli importanti sono i contratti dei calciatori, non quelli degli allenatori". E ancora: "La Roma è sempre arrivata seconda. Deve venire tutto naturale come il boato dell'Olimpico quando lui si va a scaldare. Ce ne sono diversi che si stanno prendendo responsabilità. Nainggolan, Dzeko, Manolas".

Paredes: "Devo migliorare ancora" - Un destro alla Totti, forte e preciso. Palla bassa, rasoterra. Gol. Poi la chiude Nainggolan e la Roma vince 4-1 contro il Toro, ma che partita per Leo Paredes. Protagonista con la solita qualità, ecco le sue parole su Sky Sport nel post partita: "Dovevamo dare la nostra risposta, avevano vinto tutti e per fortuna abbiamo vinto anche noi. Era quello l'importante. Abbiamo visto una squadra cattiva dal primo minuto, era quello che dovevamo cambiare e lo stiamo facendo. Io in crescita? Sicuramente, devo migliorare. Ho due compagni di reparto che stanno facendo benissimo e devo essere all'altezza".

I più letti