Lazio, in 5 a riposo. Lombardi e Luis Alberto ok

Serie A
felipe_anderson_getty

I biancocelesti tornano ad allenarsi dopo i due giorni di riposo concessi da Simone Inzaghi: i "big" non partecipano alla seduta e restano fermi. Marchetti in dubbio verso la sfida con l'Udinese, pronto Strakosha

Dopo la vittoria in rimonta contro l'Empoli e i due giorni di riposo, la Lazio torna a correre a Formello. Relax concesso da Inzaghi, i giocatori ne hanno approfittato per staccare la spina. Tante mete: Lisbona, Ovindoli, Barcellona. Nel pomeriggio di nuovo al centro sportivo per preparare la sfida contro l'Udnese di Delneri (domenica alle ore 15, stadio Olimpico). Due notizie, partiamo dalla prima: il rientro in gruppo di Lombardi e Luis Alberto, rimasti fuori dalla lista dei convocati per la trasferta di Empoli. L'altra, invece, riguarda alcuni tra i giocatori più importanti della rosa: de Vrij, Basta, Milinkovic-Savic, Immobile e Patric sono rimasti a riposo. Stop precauzionale, niente di grave. Inzaghi sta cercando di gestire al meglio i propri giocatori (specie chi ha giocato di più come l'ex Toro, 13 gol stagionali per lui). Il tutto in vista degli impegni per la prossima settimana: prima l'Udinese, poi il derby di Coppa Italia contro la Roma il primo marzo, infine la trasferta di Bologna (il 5). Riposo precauzionale. Marchetti invece? E' in dubbio per l'Udinese, Strakosha è pronto. L'ex Cagliari deve smaltire la distorsione al ginocchio rimediata durante il riscaldamento contro il Milan. Cercherà di esserci per il derby. 

Keita da record, 7 gol. E rinnova la procura... - Entra nella ripresa e spacca la partita: "E' stata l'arma in più". Parola di Simone Inzaghi, partitone di Keita. Un ciclone lungo la corsia. Il senegalese infatti, ormai rientrato a pieno regime dopo gli impegni in Coppa d'Africa, si è reso subito protagonista nella rimonta contro l'Empoli. Suo il gol del 2-1 definitivo. Record personale di gol stagionali per lui, ben 7 (nella prima annata in biancoceleste si era fermato a sei). Sempre discusso, a volte criticato e con un futuro ancora in bilico. "Che fine farà Keita?". Domanda ricorrente nell'ambiente Lazio, il suo contratto scade nel 2018 e il rinnovo sembra complicato. Tramite il proprio sito ufficiale, inoltre, l'agente dell'ex Barcellona Roberto Calenda ha confermato che sarà sempre lui a curare gli interessi dell'attaccante. Questo il comunicato: "Siamo felici di comunicare che la collaborazione continua: Roberto e Keita prolungano il loro rapporto professionale in piena sintonia e con reciproca soddisfazione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche