Empoli, Martusciello: "Non siamo ancora salvi"

Serie A
Giovanni Martusciello, allenatore dell'Empoli (Getty)

L’allenatore dell’Empoli Giovanni Martusciello presenta la gara contro la Juventus e ammette: "Quella bianconera è una delle squadre più forti d’Europa. Noi non siamo già salvi, dobbiamo mettere in campo la giusta rabbia"

Verso la Juventus - Il desiderio di rialzarsi dopo le due sconfitte consecutive contro Inter e Lazio, il fascino di affrontare la prima della classe. In casa Empoli è una vigilia speciale, con la formazione di Giovanni Martusciello che sabato sera a Torino affronterà la Juventus reduce dal successo in Champions League contro il Porto. Una sfida che l’allenatore della formazione toscana presenta così in conferenza stampa: "Per cercare di fermare la Juventus dobbiamo mettere nella gara la voglia e la rabbia di confrontarsi con una squadra tremendamente superiore a noi come lo è la formazione bianconera, che in questo momento è una delle squadre più forti di Europa. Faranno turnover? Il campo deciderà se certe scelte possano pagare o no, quello che penso io è che alla Juventus sono tutti campioni anche quelli che non sono considerati titolari. Per provare a fermare i bianconeri dovremo cercare di non portarli in prossimità della nostra area di rigore. Loro hanno tanta qualità e li ti possono fare male, certo che a dirle le cose è facile, poi metterle in atto è più difficile, ma ci proveremo", le parole di Giovanni Martusciello.

Corsa salvezza - L’allenatore dell’Empoli analizza poi la lotta salvezza, con la sua squadra al momento a +8 rispetto al terzultimo posto occupato dal Palermo: "Io mi preoccupo solo sulle dinamiche della mia squadra, non guardo dietro. Noi dobbiamo continuare a mettere dentro la giusta determinazione per raggiungere qualcosa di miracoloso. Anche perché posso assicurarvi che l´Empoli non è salvo neanche con quindici punti di vantaggio e non deve passare il messaggio che siamo già salvi. Per noi il miracolo è la serie A, a volte qualcuno se lo dimentica. Non mi sento preoccupato per quello dietro, ma guardo alle prestazioni della mia squadra", le parole di Martusciello. Che poi è tornato sulla gara persa contro la Lazio: "Perdere una partita come quella contro i biancocelesti ti lascia amarezza e credo che ci lasci anche la rabbia giusta da mettere in campo domani. Tutto fa esperienza e noi dovremo essere bravi a mettere dentro quella amarezza che a fine gara c´era ed era molto evidente per fare una grande prestazione contro la Juventus", ha concluso l’allenatore dell’Empoli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport