25 febbraio 2017

Roma, Spalletti: "Stadio traguardo importante"

print-icon

L’allenatore della Roma Luciano Spalletti presenta la sfida con l’Inter e applaude Pioli: "Ha trovato i giusti equilibri". Poi sulla vicenda stadio: "Traguardo importante per la società e per la crescita della città. Scambio Dzeko-Icardi? Mi tengo Edin"

Verso l’Inter - Una sfida con l’Inter che profuma d’Europa, la prima di un periodo che lo stesso Luciano Spalletti definisce "di fuoco". L’allenatore della Roma parla così in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di San Siro in cui la sua squadra affronterà la formazione nerazzurra allenata da Pioli: "Guardando il calendario sembra un periodo molto intenso, ma conviene pensare a una sola gara per volta. Poi valuteremo man mano tutto quanto pensando partita dopo partita. Sicuramente non cadremmo nel tranello del 'una partita è più facile rispetto all'altra', so benissimo che tutte le gare sono difficili". Iniziando proprio dalla prossima. "Pioli è un ottimo allenatore, lo sanno tutti nel mondo del calcio. L’Inter era forte anche prima, ma con lui adesso ha trovato i giusti equilibri: Pioli ha cambiato qualcosa anche livello tattico, quella nerazzurra è una squadra con tanta fantasia e qualità. L’Inter è una squadra forte, che sta facendo bene ormai da diverso tempo, noi però ci sentiamo pronti ad affrontare questo tipo si sfida", le parole dell'allenatore giallorosso.

Capitolo Stadio – Immancabile da parte di Luciano Spalletti un commento sulla vicenda stadio: "Se il nuovo stado avvicina in qualche modo il mio rinnovo? Io ho provato a spiegarvi più volte che quello che conta sono i risultati, contano i giocatori e vanno tenuti, soprattutto quelli che giocano bene al calcio perché sono loro che si confrontano con le squadre forti. Lo stadio è importante, il risultato è fondamentale per la città. Quando una personalità come quella del sindaco Raggi viene posta in un dialogo del genere e fa tutti contenti ha fatto il massimo con competenza del suo lavoro. E’ una questione di crescita della città, ed è stata trovata una soluzione corretta. Sapevo che era in buone mani la questione, Baldissoni lo conosco bene. Bravi a tutti. E’ un traguardo importante per la società, quello dello stadio di proprietà è un obiettivo a cui ambiscono tutte le società. La Roma sarà più ambita in futuro che ora".

Scelte di formazione – "Manolas? E’ disponibile, sta bene e domani giocherà. Se scambierei Dzeko con Icardi? Mi tengo Edin", le parole di Luciano Spalletti. "Se la sfida tra noi e l’Inter verrà decisa dai duelli che si creeranno sugli esterni? Sarà sicuramente una chiave importante, ma non l’unica. Credo che sarà una partita molto aggressiva. Rigori a nostro favore? Lo scorso anno ci è stato assegnato solo uno in 19 partite, ma non mi sembra che nessuno lo ha mai detto. Turnover? Nelle prossime tre partite sarà quasi impossibile non fare un minimo di turnover, i giocatori utilizzati giovedì si faranno trovare pronti. Cosa mi aspetto nel futuro per la mia squadra? Siamo in Europa League e siamo in corsa. La nostra è una rosa forte, abbiamo fatto acquisti importanti. I giocatori sono grandi professionisti e la società ha lavorato benissimo, scegliendo gli uomini giusti. Vogliamo dar seguito al lavoro di questi anni. I tifosi della Roma possono stare tranquilli, lo stadio lo dimostra", ha concluso Spalletti.

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky