Palermo beffato, la Samp acciuffa il pari al 90'

Serie A
quagliarella_palermo_ansa

Al Barbera Nestorovski illude i padroni di casa segnando il primo rigore stagionale concesso ai rosanero, ma allo scadere Quagliarella trova l'1-1 su assist di Muriel

PALERMO-SAMPDORIA 1-1
31' rig. Nestorovski (P), 90' Quagliarella (S)

Pareggio con beffa, ma tutto sommato un punto prezioso per il Palermo. La formazione di Diego Lopez si riprende dalle batoste rimediate contro Atalanta e Juve tenendo testa alla Samp per 90'. Ma il gol subito allo scadere allontana i sogni di salvezza, perché l'Empoli resta a 7 punti.

I rosanero, senza lo squalificato Goldaniga, si schierano con un 4-2-3-1 che vede Cionek e Andelkovic centrali di difesa, Rispoli e Aleesami confermatissimi come terzini, Gazzi e Chochev a centrocampo e il trio Balogh-Bruno Henrique e Sallai alle spalle di Nestorovski.
Anche Giampaolo ha uno squalificato, Torreira, e come anticipato alla vigilia lo sostituisce con Cigarini. Le altre novità annunciate e mantenute sono rappresentate da Djuricic e Schick in campo dal 1'. Sorprende l'assenza dall'XI iniziale di Muriel: in pochi si aspettavano che per affiancare il giovane attaccante ceco fosse scelto Quagliarella.
Ed è proprio l'attaccante di Castellammare di Stabia ad avere subito il pallone dell'1-0 sui piedi. Quagliarella è bravo a eludere il fuorigioco sul lancio di Cigarini e altrettanto abile ad aggirare Posavec, ma la sua conclusione gela i tifosi. Il tiro troppo angolato sfila a lato graziando la squadra di casa, che si sente miracolata. Persino il profilo ufficiale della Serie A, su Twitter, ci casca... 

La reazione del Palermo è immediata ma a quanto pare la paura di sbloccare il risultato è contagiosa: Bruno Henrique e Balogh ne hanno la possibilità ma il primo viene murato da Silvestre mentre l'ungherese colpisce Viviano. Alla mezz'ora lo stesso Balogh si fa perdonare conquistando un calcio di rigore.
E' il primo penalty concesso ai rosanero in questo campionato. Una novità, lo si vede anche dal litigio tra Sallai e Nestorovski per decidere a chi spetta tirarlo. Il bomber macedone chiede l'aiuto da casa (dalla panchina) e Diego Lopez decide che sarà lui a calciarlo. Freddo dal dischetto, Nestorovski trasforma e si porta a dieci reti in Serie A (tre nelle ultime cinque partite). 

La Samp non ha motivo di demoralizzarsi: la squadra di Giampaolo è la squadra che ha guadagnato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato (16) e l'avversario in campo ha come punto debole proprio il fatto di non saper gestire il vantaggio. Lo dicono i numeri, i rosanero hanno perso 20 punti da situazione di vantaggio, un record negativo in Serie A.

Nell’unico minuto di recupero del primo tempo, un grande intervento di Posavec su Quagliarella permette ai padroni di casa di portarsi all'intervallo sull'1-0. Nella ripresa Giampaolo inserisce Muriel e Linetty per Djuricic e Cigarini e il colombiano fa sentire la sua presenza con iniziative pericolose che però trovano sempre la risposta dei rosanero. Al 40' un bagher di Posavec su colpo di testa ravvicinato di Bruno Fernandes in avvitamento, ben servito da Quagliarella, fa tremare il pubblico di casa. Ma è un segnale. La Samp non molla e un'altra incursione di Muriel permette a Quagliarella di scrollarsi di dosso il peso del gol sbagliato in avvio di gara. Il suo diagonale è imparabile per Posavec e sancisce l'1-1, al 90'. 

Questo risultato fa più male al Palermo che bene alla Samp: la classifica inchioda i siciliani al terzultimo posto, a 7 distanze dall'Empoli sconfitto dalla Juve. I blucerchiati fanno uno scattino agganciando il Toro a quota 35 punti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche