Bologna, Donadoni: "Brucia pareggiare così"

Serie A
donadoni_bologna_getty

Ennesimo gol subito nel finale di partita in questo campionato, l'allenatore dei rossoblu vede però il bicchiere mezzo pieno a fine gara: "Almeno non abbiamo perso, può succedere che l'avversario trovi il gran gol". L'attacco non rende come dovrebbe: "È una caratteristica che dobbiamo migliorare"

A un passo dal traguardo, il Bologna inciampa ancora. Ennesimo gol preso nel finale di partita, questa volta al 94’, che compromette un’altra buona prestazione dei rossoblu. Il Genoa, al Ferraris, pareggia 1-1, grazie al gol di Ntcham segnato allo scadere: “Non abbiamo perso rispetto alle ultime gare, nota positiva, ma prendere gol al 94′ brucia”, ha ammesso Roberto Donadoni a fine partita. “Può succedere che l’avversario trovi il gran gol”. Con l’espulsione “abbiamo sofferto, c’è stato ancora un episodio che ci penalizza e ci porta in inferiorità numerica. Dobbiamo essere più incisivi in fase offensiva, essere più concreti perchè sul 2-0 il gol finale non sarebbe valso a nulla. Sono dispiaciuto per come è andata. I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, purtroppo siamo arrivati ancora in dieci contro unidici e questo brucia un po’. Abbiamo commesso un'ingenuità, prestando il fianco al Genoa". E ancora: “Pensavo a limitare la riscossa del Genova, serve lucidità in quei momenti. Gli ultimi minuti è una storia trita e ritrita, è chiaro che bisogna migliorare. Non abbiamo una squadra di bomber con media gol alta, è una caratteristica su cui fare progressi. Tutta la fatica che fai deve essere concretizzata, più freddezza e lucidità sotto porta”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche