Chievo, Maran: "Non vogliamo fermarci"

Serie A
maran_getty

I gialloblù salgono a 35 punti e non si fermano, così l'allenatore su Sky Sport: "Dobbiamo avere motivazioni sino all'ultimo secondo del campionato, questa squadra sta spingendo e vogliamo arrivare più in alto possibile"

L'ha detto e ridetto: "Vogliamo continuare a stupire". Così Maran nelle ultime interviste, per il suo Chievo non vuole alcun limite. Quest'oggi, poi, altra vittoria in campionato, Birsa  e Castro affondano il Pescara del Boemo. Successo importante, ora i gialloblù salgono a  35 punti. Undicesimo posto e "nessuna voglia di fermarsi". Queste le parole di Rolando Maran.

"Fino all'ultimo secondo dobbiamo avere motivazioni" - Siamo una squadra matura, siamo entrati in campo consapevoli di ciò che dovevamo fare. Abbiamo costruito tanto e abbiamo centrato 3 punti meritati in una gara mai davvero in discussione. Dobbiamo avere motivazioni sino all'ultimo secondo del campionato, questa squadra sta spingendo al massimo e vogliamo arrivare più in alto possibile". Sui singoli: "Ho visto una buona prova da parte di tutti. Il centrocampo ha dato ritmo alla squadra. Castro e Birsa sono stati bravi a segnare". Continua Maran: "Ci sembrava un sogno arrivare vicini al campionato dell’anno scorso, ora abbiamo addirittura dei punti in più. Credo vada dato merito ai ragazzi per quello che stanno facendo e non bisogna dare per scontata la vittoria di partite del genere. È vero, la curva ci sostiene sempre, ma in questo stadio talvolta basta sbagliare un passaggio per sentire delle critiche, invece dobbiamo renderci conto del grande campionato che stiamo facendo. Questa classifica è frutto del lavoro in settimana - afferma Maran in sala stampa nel post partita - sembrava facile, ma noi l’abbiamo resa tale attraverso un approccio giusto, non dobbiamo dimenticare che il Pescara la settimana scorsa ha rifilato cinque gol al Genoa". Infine: "Abbiamo fatto una buona gara che non è mai stata in discussione. Ora andiamo a giocarci le partite con lo sprito e il coraggio giusti. E' una squadra che vuole prendere il massimo". Un pensiero sull'ex Napoli de Guzman, schierato davanti la difesa in un ruolo inedito: "De Guzmán lo sto provando in questo ruolo già da un paio di settimane - dice Maran - ho pensato che questo fosse il momento giusto per lui e sì, si è rivelata una mossa azzeccata.“

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche