Pescara, Zeman: "Serve un altro tipo di calcio"

Serie A
zeman_pescara_getty

L’allenatore del Pescara Zdenek Zeman commenta così la prova della sua squadra: "Non siamo riusciti a fare il nostro calcio, la vittoria del Chievo è meritata. So cosa manca a questo gruppo, proverò a trasferirlo ai ragazzi"

Sconfitta meritata - Una nuova sconfitta contro il Chievo Verona al Bentegodi, il Pescara di Zeman non riesce a replicare la brillante prestazione messa in campo contro il Genoa nella gara d’esordio del boemo in panchina. Un ko che complica ancora di più la classifica biancazzurra, questa l’analisi di Zdenek Zeman nel post gara: "Non è che serve un miracolo, serve fare calcio e oggi non ci siamo riusciti. Non abbiamo fatto il nostro calcio e abbiamo sbagliato tante cose, la vittoria del Chievo è giusta. Oggi in campo abbiamo fatto troppo poco. In fase difensiva si apeva che il Chievo giocava un maniera abbastanza lunga partendo da dietro, la mia squadra si è allungata e il Chievo ci ha impegnato molto; unica cosa che potevamo fare era il gol con Caprari, purtroppo non ci siamo riusciti e credo che la squadra mentalmente si è un po’ seduta dopo quell’occasione", le parole dell’allenatore del Pescara.

L’analisi di Zeman - Zdenek Zeman che ha poi aggiunto: "Io credo e sono convinto che riusciremo a giocare un calcio che ci darà soddisfazioni, dobbiamo però cambiare qualcosa. La fase offensiva, ad esempio, si fa correndo in avanti e non all’indietro come fatto oggi. Problema fisico? Direi che è stato più tattico nella gara di oggi. C’è tanto da lavorare, io so quello che ci manca: il problema, però, è trasferirlo ai miei giocatori e io ci proverò fino alla fine", le parole dell’allenatore del Pescara subito dopo la sconfitta contro il Chievo Verona.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche