Closing Milan, no proroga. 100 mln e nuovo accordo

Serie A

Succede di tutto nel giorno che avrebbe dovuto sancire la cessione del club rossonero: no di Fininvest alla proroga, comunicato di SES che conferma la volontà di chiudere al più presto, e la possibilità di una nuova intesa se entro una settimana il gruppo cinese verserà altri 100 milioni

Doveva essere il giorno del closing, si è trasformato in un nulla di fatto. Si concludono nella maniera meno attesa dunque le 24 ore che avrebbero dovuto segnare il passaggio del Milan al gruppo cinese Sino-Europe Sports. Fininvest, al contrario di quello che si pensava fino a qualche giorno fa, non ha concesso infatti alcuna proroga sull'accordo stipulato lo scorso 7 dicembre, che prevedeva entro l'inizio di marzo il versamento dei 320 milioni che mancano. In teoria già da sabato mattina il gruppo italiano potrebbe ritirarsi dalla trattativa con in tasca i 200 milioni già versati come caparra in tre singole rate, ma Fininvest ha voluto concedere un'altra possibilità a SES: se entro una settimana, ovvero venerdì 10 marzo, i cinesi verseranno nelle casse del Milan altri 100 milioni, sempre in qualità di caparra, allora le parti potranno risedersi attorno a un tavolo e rinegoziare un nuovo accordo, alla luce anche delle novità emerse all'interno del gruppo che continua a ripetere di voler acquistare il Milan. 

Il comunicato di SES - Nel pomeriggio, infatti, attraverso un comunicato, Sino-Europe Sports ha voluto ribadire il proprio impegno sul fronte della trattativa, nonostante i problemi emersi nelle ultime ore: "Nel manifestare il proprio disappunto per i ritardi nella finalizzazione del closing, dovuti a cause al di fuori del suo controllo, SES conferma di essere fortemente impegnata a continuare a lavorare con Fininvest per raggiungere il closing il prima possibile e che un dettagliato piano di investimenti e' gia' pronto fortemente impegnata a continuare a lavorare con Fininvest per raggiungere il closing il prima possibile".

Mattina, niente comunicato da Fininvest - La giornata era cominciata con l'assemblea di Fininvest. Non c'è stato il comunicato della società che avrebbe sancito l'acquisizione definitiva del Milan da parte di Sino Europe Sports, con tanta incertezza sulle garanzie economiche per i 100 milioni di euro che avrebbero dovuto essere versati questo venerdì per la chiusura. In mattinata era invece arrivata una nota Fininvest attraverso l'ad Galliani ("non esistono condizioni sospensive del contratto con SES"). E successivamente Galliani aveva chiarito: "Fininvest sta valutando positivamente la possibilità di trovare un accordo con SES per la cessione del Milan in tempi brevi".

 

Il riassunto dei numeri della trattativa

  • 5 agosto: versati i primi 15 milioni (due rate: 4+11)
  • 6 settembre: 85 milioni
  • 12 dicembre: 100 milioni
  • Entro il 10 marzo: 100 milioni per un nuovo accordo
  • Quotazione Totale: 520 milioni

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport