Iniziativa Udinese, scambio di ruoli per un giorno

Serie A
I giocatori dell'Udinese si sostituiscono a giovani lavoratori (@Udinese_1896)
unnamed

Alcuni giocatori bianconeri hanno hanno intrapreso un'altra vita per un giorno: da Zapata impiegato ortofrutticolo a Thereau addetto ai distributori automatici. Ma non è finita qui, questa l'iniziativa di "Dacia The Swap"

Da difensore in Serie A a pizzaiolo per un giorno. "Come?". Ebbene sì, ma non è l'unico. Perché da attaccante si passa ad impiegato ortofrutticolo, oppure al "caricamento di distributori". Sogno? No, realtà. Almeno per un giorno. E' quello che è successo ai calciatori dell'Udinese, coinvolti in un'iniziativa riguardante lo scambio di ruolo sul posto di lavoro. Il tutto grazie a "Dacia the Swap". I 3 vincitori- scelti attraverso un'iscrizione di ragazzi tra i 18 e i 40 anni - hanno vissuto da protagonisti un allenamento infrasettimanale dell’Udinese, Widmer è stato per un giorno pizzaiolo a Napoli, Zapata impiegato in un negozio ortofrutticolo di Milano e Théréau addetto al caricamento distributori automatici a Udine. Insomma, un'iniziativa dedicata a chi non può vivere le sue passioni perché impegnato con il lavoro, talvolta anche durante il weekend, quindi durante le partite della propria squadra del cuore.

I protagonisti - Nicola, pizzaiolo napoletano di 31 anni, Riccardo, impiegato in un negozio ortofrutticolo di Milano e Mirco, 27 anni, addetto al caricamento di distributori automatici a Udine, sono 3 dei 6 vincitori di “Dacia the Swap”. Mentre loro si godevano un’intera giornata di allenamento infrasettimanale dei bianconeri, Silvan Widmer, Duván Zapata e Cyril Théréau li sostituivano sul loro posto di lavoro. Finita qui? No, perché l'iniziativa coinvolgerà altri giocatori:  il 5 marzo, in contemporanea alla partita Udinese-Juventus di Serie A, altri 3 giocatori prenderanno il posto sul lavoro di altri 3 vincitori. Il centrocampista Davide Faraoni si cimenterà come vignaiolo, mentre Davide Borsellini e Simone Brunetti rispettivamente cameriere e artigiano edile, mentre i 3 vincitori vivranno da protagonisti con la squadra la partita Juventus-Udinese. Questo il commento di Duvan Zapata, attaccante colombiano diventato impiegato: "Sono contento di aver preso parte a questa iniziativa, Mi ha permesso di vestire i panni di un’altra persona e di mettermi alla prova in un ambiente completamente diverso dal mio, ma ho capito che forse è meglio se continuo a fare il calcatore".

Il commento del vice presidente - Stefano Campoccia, vice presidente dell'Udinese, ha commentato così: "Sono rimasto colpito dal gran numero di partecipanti al concorso, un dato che ci inorgoglisce e rassicura che la passione per il calcio è sempre molto alta. Aumentano però le circostanze e gli ostacoli che impediscono di godere del tempo libero assecondando le passioni e gli hobbies. Con The Swap, insieme a Dacia, aiutiamo i giovani ma lanciamo anche un messaggio al mondo del lavoro in generale, perché siamo convinti che ognuno di noi può dare il meglio di sé sul lavoro se riesce a realizzare anche i propri desideri nella vita di tutti i giorni. Faccio i complimenti ai ragazzi che hanno vinto e ringrazio tutti i partecipanti al concorso. Con il lavoro di squadra tra Udinese e Dacia ancora una volta è stata realizzata un’iniziativa dal grande impatto e mi riferisco oltre alle legittime finalità di marketing anche all’aspetto sociale che resta il cardine intorno a cui ruota la creatività delle nostre campagne".