Sousa: "Clausola Berna? Una direzione di vendita"

Serie A
Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina (Getty)
paulo_sousa_getty

Così l'allenatore Viola in conferenza: "I ragazzi stanno bene, hanno lavorato bene in settimana. Mi aspetto di rivedere la stessa intensità vista nell'ultima gara". Su Chiesa, Berna e Saponara insieme dal primo minuto: "Perché no?"

Presente e futuro, con un occhio al mercato: "Clausola di Bernardeschi? Per me equivarrebbe ad una direzione di vendita". Questo ed altro nella conferenza stampa di Paulo Sousa, la sua Fiorentina se la giocherà col Cagliari, 42 punti a -10 dell'Atalanta di Gasperini. Queste le parole dell'allenatore viola prima della sfida con Rastelli: "I ragazzi stanno bene, voglio intensità". 

"Restiamo concentrati" - Rimonta Europa? "Non crediamo sempre di vincere ogni partita, lavoriamo per quello. Siamo determinati e convinti. Non possiamo fare paragoni con la rimonta del Barcellona in Champions. La cultura sportiva è un fattore che influenza anche i risultati". Sulla squadra: "I ragazzi stanno bene, hanno lavorato bene in settimana. Mi aspetto di rivedere la stessa intensità vista nell'ultima gara". Sulle motivazioni "L'unica cosa che possiamo fare è controllare quello che posso fare. Noi dobbiamo lavorare per restare concentrati sul nostro lavoro". Un commento su Bernardeschi, Chiesa e Saponara schierati dal primo minuto: "C'è la possibilità di vederli insieme, lo abbiamo fatto altre volte anche se con altri interpreti". Ora il Cagliari di Rastelli: "È una squadra che cambia spesso assetto tattico, fuori casa hanno sempre giocato bene, hanno messo in difficoltà anche la Roma".

Su Bernardeschi: "Ogni società ha il suo modo di prendere le decisioni. Se metti una clausola, dal mio punto di vista, dai una direzione di vendita"

Alla vigilia del match contro il Cagliari, in programma domani al Franchi alle ore 15:00, nella sala stampa dello stadio ha preso come sempre la parola in conferenza il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa. Ecco le sue dichiarazioni:

Sulla possibile rimonta per l'Europa: "Non crediamo sempre di vincere ogni partita, lavoriamo per quello. Siamo determinati e convinti. Non possiamo fare paragoni con la rimonta del Barcellona in Champions. La cultura sportiva è un fattore che influenza anche i risultati".

Sulle condizioni della squadra: "I ragazzi stanno bene, hanno lavorato bene in settimana. Mi aspetto di rivedere la stessa intensità vista nell'ultima gara".

Sulle motivazioni: "L'unica cosa che possiamo fare è controllare quello che posso fare. Noi dobbiamo lavorare per restare concentrati sul nostro lavoro".

Su Saponara-Bernardeschi-Chiesa: "C'è la possibilità di vederli insieme, lo abbiamo fatto altre volte anche se con altri interpreti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport