Milan, Galliani e Montella: "Juve? Caso chiuso"

Serie A
Vincenzo Montella e Carlos Bacca (getty)

L'allenatore rossonero pone fine alle polemiche: "Siamo sereni, ora pensiamo al Genoa. Accettiamo le decisioni del Giudice Sportivo". Galliani: "Donnarumma? Mi ha fatto piacere il suo gesto di baciare la maglia, è molto legato al Milan"

Juventus-Milan è un capitolo chiuso. Parola di Vincenzo Montella e Adriano Galliani, entrambi decisi a voltare pagina dopo la sconfitta maturata negli ultimissimi secondi di gara allo Stadium di Torino. “Siamo sereni, accettiamo le decisioni della giustizia sportiva (su Bacca). Ora è tutto superato, pensiamo solo alla prossima partita”, ha detto Montella a margine dell’evento Diesel a Milano. Su Donnarumma: “Non ho visto il gesto del bacio, credo comunque sia un gesto d’amore per la sua squadra piuttosto che qualcosa per andare contro l’avversario”. L’Europa è ancora alla portata: “Siamo pienamente in corsa - ha continuato l’allenatore rossonero - il livello delle prime 7-8 squadre si è alzato rispetto alle ultime stagioni. Abbiamo tante possibilità, ma c’è bisogno di fare qualcosa di straordinario. Dobbiamo cercare di dare tutto il nostro meglio”. Uscita la data del derby: si giocherà alle 12.30: “Sono contento, preferisco sempre giocare in anticipo piuttosto che in posticipo. Essendo vigilia di Pasqua, avremo poi più tempo per stare con le nostre famiglie”, ha concluso Montella.

Galliani - A parlare, prima dell’evento, anche l’ad rossonero, Adriano Galliani: “Non ci aspettavamo nulla. Le decisioni del Giudice Sportivo chiudono Juventus-Milan, ora pensiamo solo al Genoa. Nessun altro commento”, ha detto. “Sabato avremo tanti assenti, tra infortunati e squalificati, ma dovremo necessariamente battere il Genoa per proseguire la rincorsa all’Europa”. Anche Galliani si esprime su Donnarumma: “Mi ha fatto piacere il suo gesto di baciare la maglia. È molto legato al Milan, è un grande giocatore. L'unica cosa che non capisco è questa: quando una squadra ha un grande attaccante è una grande squadra, quando invece si ha la fortuna di avere un grande portiere non è la stessa cosa. Secondo me non ci sono differenze se uno gioca davanti o in porta”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport