Pescara, Muntari: "Dico grazie a Mou. Su Zeman…"

Serie A
Muntari, Pescara (Getty)
muntari

Muntari crede nella salvezza del Pescara: "Niente è impossibile nel calcio, noi dobbiamo solo lavorare duro. Zeman? E’ come un padre, mi sarebbe piaciuto essere allenato da lui da giovane". Poi su Mourinho: "Lo ringrazierò sempre. Polemiche tra Juventus e Milan? Normali"

"Mourinho mi ha dato la grande possibilità di giocare in una squadra incredibile come la sua Inter, lo ringrazierò sempre. Polemiche tra Milan e Juventus? Sono due grandi squadre che vogliono sempre vincere. E’ normale quando si scontrano due giganti che ci siano polemiche", veloce sguardo al passato, poi testa rivolta solo al presente. Che per Sulley Muntari si chiama Pescara. Contro l’Udinese è arrivato il primo gol con la maglia biancazzurra, che però non è servito per fare punti e muovere una classifica sempre più complicata. Sulley Muntari, però, dimostra di credere eccome nella salvezza della sua squadra: "A Pescara mi trovo molto bene. Si mangia benissimo, il clima è piacevole, sono contento di essere qui. Ho accettato la sfida, mi sono rimesso in gioco. Speriamo di restare in A, nulla è impossibile nel calcio e noi stiamo facendo il massimo anche perché questa città merita tanto. Non è finita, noi ci crediamo ancora: l’importante è stare tutti insieme e lavorare duro per provare a centrare la salvezza", le parole dell’ex centrocampista di Inter e Milan.

"Zeman? Galeone per me è stato come un padre, anche Zeman è così. Con il mister non puoi arrabbiarti,  lamentarti o fare chiacchiere e mancare di rispetto: puoi solo metterti sotto e allenarti al massimo, seguendo quello che dice. Parla poco, a bassa voce e spesso ti basta uno sguardo per capirlo. Mi sarebbe piaciuto da giovane essere allenato da lui.  Sono qui per aiutare i compagni, adesso sto meglio dal punto di vista fisico, ce la metterò tutta per dare una mano . Per il mio futuro? Non mi vedo come allenatore ma di sicuro continuerò a giocare", le parole di Muntari.Che a Pescara è arrivato a gennaio, quando in panchina c’era ancora Massimo Oddo: "Mi ha telefonato lui, avrei potuto fare anche scelte diverse. Invece ho accettato questa grande sfida. E’ tutto ancora possibile, basta che fai le cose per bene. Stiamo cercando di fare il massimo e lo faremo fino alla fine. Come ha detto il mister ultimamente, tutto è possibile per la salvezza”, ha concluso Muntari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport