Inter, nessuna lesione per Medel: esami negativi

Serie A
Gary Medel, giocatore dell'Inter e della Nazionale cilena (Lapresse)

Gli esami a cui si è sottoposto il cileno hanno dato esito negativo, rincuorando così l'allenatore nerazzurro che potrà averlo a disposizione al rientro dalla sosta per le nazionali. Medel ha anche svolto parte dell'allenamento con il Cile e potrebbe anche scendere in campo contro l'Argentina giovedì notte

Buone notizie per l'Inter, Pioli può sorridere. Come evidenziato dagli esami a cui si è sottoposto oggi in Cile, infatti, Gary Medel non ha riportato alcuna lesione al flessore della coscia destra infortunatosi durante la partita contro il Torino (conclusa in pareggio per 2-2). E' la stessa Inter, attraverso il proprio profilo twitter ufficiale, a comunicare l'esito negativo dei test medici. Medel si è anche allenato a parte e resterà dunque a disposizione del ct Pizzi che domani valuterà ancora meglio le sue condizioni e deciderà se schierarlo nella partita decisiva contro l'Argentina che si giocherà nella notte italiana tra giovedì e venerdì (Sky SuperCalcio, ore 00.30). Medel in ogni caso resterà in sudamerica almeno fino al 28 marzo, quando il Cile incontrerà in casa il Venezuela e poi tornerà a disposizione di Pioli che dunque potrà certamente schierarlo il 3 aprile contro la Sampdoria. 

Pioli: "Rammarico per il pareggio" - 23 presenze stagionali in tutte le competizioni, sempre titolare nelle ultime otto uscite. Dal Pescara al Torino, sempre Gary Medel al centro della difesa. E con lui lì dietro sono arrivate 5 vittorie e 1 pareggio. Non male. Nell'ultima uscita col Torino, però, il cileno è uscito anzitempo a causa di un problema muscolare. Pareggio per 2-2 e un po' di rammarico per l'Inter, come evidenziato da Pioli nel post partita: "Siamo stati poco precisi in fase di costruzione, abbiamo commesso errori tecnici gravi e poi siamo stati poco attenti in avanti. Ma abbiamo lottato, questa è una cosa importante. Abbiamo avuto tante situazioni a fine gara e potevamo vincere. Sapevamo delle difficoltà della partita, giocavamo contro un’avversaria tosta; credo che abbiamo approcciato bene, ma i tanti errori commessi non ci hanno permesso di dominare come volevamo”. Il carattere non è mancato, continua Piol: “Abbiamo comunque dimostrato grinta e volontà - ammette l'allenatore - riprendendo in mano la gara quando siamo finiti sotto. Alla fine però non abbiamo sfruttato quei momenti che abbiamo avuto a favore. Il rimpianto c’è, volevamo portare a casa i tre punti”. Sulla Champions: “Molti altri, al nostro posto, avrebbero dichiarato che si poteva arrivare solo in Europa League; ma noi vogliamo provare a fare tutto il possibile, vincendo ogni gara che ci resta da qui a fine stagione. La squadra ha come obiettivo la vittoria, possiamo fare meglio di stasera. Ora c’è la sosta, poi dovremo affrontare tutte le gare con ancora più convinzione”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport