Probabili formazioni, cosa cambia dopo la pausa

Serie A

Valerio Spinella

pjaca_muriel

Le Nazionali hanno il pregio di dare onore, prestigio ed entusiasmo. Ma spesso tolgono energie o, ancora peggio, causano infortuni sottraendo i giocatori ai rispettivi club. In questa sosta è successo a Pjaca e Muriel

La pausa per le Nazionali, che per definizione dovrebbe dare respiro ai club, tiene sempre in apprensione allenatori (e presidenti) perché non si sa mai in che condizioni tornino i giocatori convocati dai rispettivi ct.
L'ultima sosta, come si temeva, è stata foriera di disgrazie. Vediamo la situazione squadra per squadra in base agli impegni della 30^ giornata di Serie A.


SASSUOLO-LAZIO
Di Francesco ritrova un Pellegrini goleador: a segno in entrambi gli impegni in amichevole con l'U21 (Polonia e Spagna). Contro la Rojita ha segnato su assist del compagno Berardi, anche lui impiegato sia a Cracovia che a Roma per un totale di 153 minuti. Una manciata di minuti anche per Ricci.
Simone Inzaghi proverà a recuperare De Vrij, ma è difficile pensare che lo rischierà. L'olandese ha saltato le partite contro Bulgaria e Italia per un problema alla tibia. Pronto al suo posto Hoedt. Lulic rientra con un gol segnato con la Bosnia nell'amichevole di martedì vinta in Albania.

ROMA-EMPOLI
Spalletti ritrova Nainggolan e Manolas reduci da una sfida Belgio-Grecia che li ha visti l'uno contro l'altro (è finita 1-1). Dzeko torna con il gol n.50 segnato con la Nazionale bosniaca (nel successo, in amichevole, in Albania). Si ferma De Rossi: escluse fratture o lesioni, solo una forte contusione. Ma al suo posto giocherà Grenier.

TORINO-UDINESE
Mihajlovic ritrova un Belotti che come sempre non si è risparmiato: ottima la sua doppia prova contro Albania e Olanda. Da applausi anche la prova di Zappacosta a Palermo. Benassi ha giocato l'intera partita dell'U21 in Polonia e 73' a Roma contro la Spagna; gare in cui Barreca, invece, ha sommato meno di 45 minuti.

CHIEVO-CROTONE
Maran e Nicola si sono goduti in serenità la pausa delle Nazionali, prendendo appunti davanti a DirettaGol su Sky. Quella tra i veneti e i calabresi è la sfida che ha coinvolto meno nazionali tra le partite in programma nella 30^ giornata di Serie A.

FIORENTINA-BOLOGNA
Paulo Sousa ha potuto apprezzare il gran gol di Kalinic che ha deciso il match con l'Ucraina, ma è alle prese con il dubbio Bernardeschi, fermato da un problema alla caviglia che gli ha impedito di essere convocato in Nazionale. Buone notizie, invece, da Chiesa: ha risposto positivamente alla chiamata di Gigi Di Biagio, giocando i due impegni dell'Under 21 (il primo tempo in Polonia e 73' contro la Spagna). Rientrano anche Salcedo, Vecino e Sanchez. Quest'ultimo tra i migliori nel successo della Colombia a Quito.
Donadoni ritrova un Masina impiegato per un totale di circa un'ora di gioco, sempre con l'Under. Boccata di entusiasmo per Verdi, al debutto in Nazionale. Helander si è infortunato nell'amichevole della Svezia contro il Portogallo: stiramento al legamento collaterale esterno del ginocchio destro, starà fuori per circa 3 settimane.

GENOA-ATALANTA
Mandorlini potrà schierare Cataldi: è sceso in campo con l'U21 azzurra sia in Polonia che a Roma, sommando, nelle due amichevoli, circa 2 ore di gioco. Veloso torna a disposizione ma dovrebbe partire dalla panchina. Pinila acciaccato, ma Pandev torna con una doppietta segnata con la Macedonia nel 3-0 rifilato alla Bielorussia nel giro di 8 minuti (tra il 61' e il 69').
La squadra di Gasperini è stata saccheggiata da Ventura e Di Biagio. In realtà Caldara e Conti, che sono rientrati alla base ancora prima di poter partire per Cracovia con l'Under 21, hanno fatto in tempo a recuperare dai rispettivi problemi fisici. Tra i grandi, invece, per Spinazzola e Petagna l'impegno con la Nazionale si è trattato di un premio che non può che fare bene a mente e fisico.

PALERMO-CAGLIARI
Diego Lopez ritrova un Nestorovski che si prende tutti i titoli, tornando alla base con i gol segnati con la Macedonia (doppietta alla Liechtenstein) con tanto di esultanza dedicata alla Force India.

PESCARA-MILAN
Montella può dirsi soddisfatto: l'esordio dal 1' con la Nazionale di Donnarumma e il gol di Deulofeu nell'amichevole della Spagna contro la Francia compensano ampiamente l'amarezza dell'autogol di Romagnoli in Olanda-Italia. Zapata torna dalla trasferta della Colombia in Ecuador, in cui ha giocato ma non è stato quasi mai chiamato in causa. Match in cui Bacca è entrato negli ultimi minuti, lasciato a sorpresa in panca dall'inizio.
Zeman dovrà consolare Cerri, che nell'amichevole con l'U21 in Polonia ha sbagliato il rigore del possibile 3-1. Nulla di grave, eh...

NAPOLI-JUVENTUS
Sarri, che durante la pausa è stato premiato con la Panchina d'Oro 2016, sa che potrà puntare su Rog: il croato ha giocato 58' nella sfortunata amichevole con l'Estonia, quella dell'infortunio di Pjaca. Zielienski titolare nel successo della Polonia in Montenegro, Milik in panchina. Hamsik autore dell'assist per il gol del definitivo 3-1 con cui la Slovacchia ha vinto a Malta. Nel Belgio si è visto un Mertens un po' nervoso, contro la Grecia...
La pessima notizia per Allegri è arrivata da Pjaca: rottura del crociato nel match giocato dalla Croazia in Estonia e stagione finita. Proprio adesso che, con la Juve impegnata su tre fronti, il talento croato sarebbe presumibilmente risultato utile. Poco da rilevare tra il gruppo azzurro, a parte il caso Barzagli che ha tenuto banco ma che difficilmente potrà turbare Allegri. Cuadrado dovrà smaltire il jet-lag ma con l'allegria arrivata dai due successi della Colombia sarà più facile farlo: in Ecuador è anche andato in gol, per la rete del 2-0.

INTER-SAMPDORIA
Buone notizie per Pioli, a cui Bauza continua a fare un regalo incredibile non convocando mai Icardi. Eder è tornato ad Appiano con in dote il gol segnato all'Olanda, ma anche con un fastidio muscolare che però non preoccupa lo staff medico nerazzurro. Miranda è rientrato con il pass per Russia 2018 ottenuto con la Seleçao. Medel ha fatto il pieno di entusiasmo con il Cile, mentre l'argentino Banega, oltre al ko, in Bolivia ha rimediato una squalifica. Tra gli europei, bene il gruppo azzurro; da monitorare la situazione Brozovic: una botta al ginocchio rimediata con la Croazia nel match contro l'Ucraina gli ha fatto saltare la trasferta in Estonia, ma c'è ottimismo.
Giampaolo è l'allenatore di Serie A che ha odiato più di tutti l'ultima sosta Nazionali. Perso Muriel, si consola con il buonumore di quelli che hanno fatto il pieno di successi: Linetty ha trovato posto da titolare nel successo della Polonia in Montenegro, Pavlovic ha preso parte alla vittoria della Bosnia in Albania entrando al minuto 78; Bruno Fernandes ha invece deciso con un gol il test-match che il Portogallo U21 ha giocato a Stoccarda contro i padroni di casa della Germania, giocando l'intera partita.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport