El Kaddouri, poi Caprari: 1-1 tra Empoli e Pescara

Serie A
Caprari riporta il pallone verso la metà campo dopo aver segnato il gol dell'1-1 (Lapresse)

Termina 1-1 la sfida del Castellani tra Empoli e Pescara. El Kaddouri porta avanti la formazione di Martusciello, di Caprari la rete del pareggio abruzzese. Un punto a testa che alla fine rischia di scontentare un po' tutti

EMPOLI-PESCARA: 1-1
9’ El Kaddouri (E), 31’ Caprari (P)

Il tabellino

Un pareggio che alla fine scontenta un po' tutti. Amaro in bocca per la formazione allenata da Giovanni Martusciello, che se da una parte mette fine all’emorragia di sconfitte consecutive e torna a muovere la classifica, dall’altra spreca un’importantissima occasione per provare a chiudere in maniera quasi definitiva il discorso salvezza. Un pareggio per 1-1, quello del Castellani tra Empoli e Pescara, che non può rendere felice nemmeno Zdenek Zeman: perché se la sua squadra dimostra di essere 'viva' sul piano del gioco, il punto conquistato cambia di poco la classifica. Pescara sempre ultimo (a quota 14 punti), Empoli che rischia di perdere altro terreno rispetto alle inseguitrici (Crotone e Palermo giocheranno domani rispettivamente contro Inter e Milan). El Kaddouri e Caprari i marcatori della gara del Castellani, tra Empoli e Pescara un punto a testa e tanti rimpianti.

Le scelte dei due allenatori

Ultimi dubbi sciolti proprio pochi minuti prima del fischio d’inizio, Giovanni Martusciello decide per una difesa a quattro composta, da destra a sinistra, da Laurini, Veseli, Barba e Pasqual a centrocampo invece spazio a Buchel nel ruolo di regista, ai suoi fianchi Croce e Krunic, completamente recuperato dopo il leggero problema fisico dei giorni scorsi. In attacco, El Kaddouri alla spalle di Marilungo e Thiam, stessa coppia offensiva scelta da Martusciello contro la Roma; solo panchina, come annunciato alla vigilia, per Mchedlidze. Zeman, invece, sceglie lo stesso modulo, 4-3-3, e gli stessi uomini della scorsa gara contro il Milan: in porta Fiorillo, davanti a lui Zampano, Campagnaro, Bovo e Biraghi; Muntari play di centrocampo, ai suoi fianchi Memushaj e il giovanissimo Coulibaly, in attacco il tridente composto da Benali, Bahebeck e Caprari.

Apre El Kaddouri, risponde Caprari

Pronti-via, subito emozioni al Castellani. Al quinto minuto di gioco la prima grande occasione da rete è per il Pescara: tiro-cross di Campagnaro dopo un errato disimpegno della difesa dell’Empoli, Benali però non riesce nel tocco sotto porta a Skorupski ormai battuto. La risposta della formazione di casa è immediata: al 8’ sinistro delizioso di Pasqual su calcio di punizione, ma la palla sbatte contro il palo. Un minuto più tardi però El Kaddouri sblocca il risultato: sponda di Marilungo, colpo di prima intenzione precisissimo del trequartista marocchino ed Empoli in vantaggio. Formazione di Martusciello che sfiora il raddoppio al 15’, ma il tiro-cross di Pasqual trova la provvidenziale deviazione di Campagnaro che salva Fiorillo. Sul capovolgimento di fronte, occasione d’oro per Caprari: liscio di Veseli, tiro a colpo sicuro dell’attaccante del Pescara, ma la conclusione da distanza ravvicinata termina clamorosamente fuori. La formazione di Zdenek Zeman continua ad attaccare e al 31' Caprari si fa perdonare l’errore commesso in precedenza: Bahebeck trova l’assist vincente, il numero 17 mette a sedere Skorupski e pareggia i conti. Al 42', caso da goal line technology: colpo di testa di Campagnaro, Skorupski non trattiene e palla che danza sulla linea di porta. L’ultima emozione di un primo tempo che non ha sicuramente annoiato.

Il risultato non cambia

Empoli più intraprendente a inizio ripresa e subito vicino alla rete del nuovo vantaggio. A mettere i brividi al Pescara è ancora Pasqual, sempre su calcio di punizione al minuto 55: sinistro deviato da Campagnaro in barriera, palla fuori di poco. Tre minuti più tardi grande giocata personale di El Kaddouri: tunnel su Muntari ma conclusione dalla lunga distanza che termina alta sopra la traversa. La risposta del Pescara arriva con Brugman (entrato in campo al posto dell’infortunato Bahebeck a fine primo tempo): azione confusa, con la palla che per fortuna dell’Empoli termina oltre la linea di fondo. Al minuto 63 occasione d’oro per Krunic: bello l’assist fornito da El Kaddouri, ma la conclusione del centrocampista viene respinta dall’intervento in uscita di Fiorillo. Al 73’ pericoloso il Pescara con Benali, ma Skorupski respinge la conclusione. All’84’ Martusciello si gioca la carta Mchedlidze al posto di Thiam, ma a sfiorare il gol del vantaggio pochi secondi più tardi è il Pescara con un tiro di Biraghi fuori di poco. E Benali all’ultimo secondo impegna ancora una volta il portiere dell’Empoli. Partita dunque in bilico fino all'ultimo istante (meglio la squadra di Zeman negli ultimi 20 minuti), ma che al momento del fischio finale termina 1-1: un pareggio che rischia di non accontentare davvero nessuno.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport