Serie A, Genoa: Taarabt in gruppo, Rubinho out

Serie A
Si avvicina il ritorno sulla panchina del Genoa per Ivan Juric (foto genoacfc.it)
juric_genoacfc

Il fantasista ha lavorato con il resto del gruppo, a due giorni dalla sfida contro la Lazio (la prima della seconda avventura di Juric sulla panchina rossoblù). Per quanto riguarda il portiere, gli accertamenti hanno evidenziato un edema all’altezza del bicipite femorale destro

Tanti cambiamenti

Dopo meno di due mesi lontano dal Genoa, Ivan Juric sta per tornare sulla panchina rossoblù per guidare una squadra ancora in difficoltà ma molto diversa da quella lasciata a febbraio. Dal Pescara alla Lazio, sei partite nel mezzo che hanno dato alla formazione ligure appena quattro punti in classifica e pochi miglioramenti dal punto di vista tecnico e mentale. Juric sa che serve lavorare, per farlo al meglio dovrà fare i conti anche con alcune assenze importanti. Uno su tutti Armando Izzo, fermato dalla giustizia sportiva e pertanto - in attesa di eventuali novità - immediatamente escluso dall’elenco dei giocatori a disposizione. Poi c’è Mauricio Pinilla, che contro i biancocelesti sconterà la seconda giornata di squalifiche delle cinque rimediate nella sfida contro l’Atalanta. Rispetto alla squadra lasciata a febbraio, poi, Juric non avrà Edenilson - che con l’allenatore croato aveva fatto vedere buone cose in avvio di campionato ma che è tornato in Brasile nelle scorse settimane.

Verso la Lazio

Resta inoltre da risolvere il dubbio portiere: con Perin ancora out e Rubinho certo indisponibile - come comunica lo stesso Genoa, sarà quasi certamente Lamanna a tornare in porta per provare a migliorare la statistica di reti incassate nelle ultime reti. Aspetti su cui Juric ha lavorato anche oggi a Pegli, dove la squadra si è ritrovata anche oggi per l’allenamento programmato. "Esercitazioni per il gioco d’insieme e ricerca dello sviluppo negli spazi, al di là degli addestramenti per la fase difensiva che sarà messa a dura prova dal potenziale offensivo degli avversari - si legge sul sito rossoblù - a due giorni dalla sfida con la Lazio sta salendo la concentrazione al Centro Signorini, con l’intento di lavorare su ogni aspetto e la condotta di gara. Mister Ivan Juric, calato giorno e sera nel suo ufficio per recuperare tempo con i suoi più stretti collaboratori, non sta trascurando i particolari per schierare un undici in grado di riprendere i concetti del suo calcio e interpretare lo spirito combattivo che rimane un tratto distintivo di chi indossa la maglia del primo club fondato in Italia".

Allenamento a Pegli

Dopo la colazione collettiva la squadra ha poi preso parte a una veloce riunione tecnica insieme allo staff per scendere nei dettagli della prossima sfida e dell’organizzazione di gioco. Poi i calciatori sono scesi in campo per applicare gli schemi ad alcune partitelle, che hanno assorbito la maggior parte del tempo tra prove generali e indicazioni specifiche, con il tecnico croato in cattedra per dare ritmo ai lavori e ridurre al minimo sindacale le pause in cui tirare il fiato. Contro la formazione capitolina non sarà della partita Rubinho - come detto - perché gli accertamenti eseguiti nelle scorse ore hanno evidenziato un edema all’altezza del bicipite femorale destro. Ha ripreso invece l’attività di campo Taarabt, le cui condizioni saranno valutate nella rifinitura di venerdì, in funzione di un inserimento nella lista dei convocati. Presente Veloso, per cui potrebbe esserci il ritorno in campo proprio contro la formazione di Inzaghi. Domani nel primo pomeriggio Juric presenterà la gara contro la Lazio in conferenza stampa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport