Calciomercato Milan: le strategie per il futuro

Serie A
La dirigenza rossonera sogna in grande: per l'attacco si pensa a uno tra Alvaro Morata e Aubameyang (Getty)
morata_aubameyang_getty

Milan già al lavoro per il futuro. Resta Montella, si punta ai rinnovi di Donnarumma, De Sciglio e Suso e alle conferme di Pasalic e Deulofeu. In difesa arriva Musacchio, a centrocampo tentazione De Rossi e obiettivi Vidal e Kovacic. In attacco i sogni sono Morata e Aubameyang

Sei partite ancora da giocare con l'obiettivo Europa League da raggiungere. Ma il Milan sta già lavorando per il futuro, tra conferme e obiettivi di mercato. Si parte da una certezza: in panchina ci sarà Vincenzo Montella. L’allenatore si è meritato la riconferma e, salvo clamorose sorprese, ci sarà anche nella prossima stagione. Poi si parlerà del prolungamento del contratto, che scade nel 2018. Si ripartirà da lui e, a breve, inizierà anche la programmazione per il futuro in accordo con l’allenatore.

Tra rinnovi e conferme

Dalla conferma di Montella a quelle dei calciatori più importanti, il progetto rossonero parte dai rinnovi. Da domani ci saranno degli incontri in serie, con gli uomini più importanti della rosa del Milan: Donnarumma, Suso e De Sciglio, in primis. Poi si lavorerà anche sugli altri, provando a trattenere uomini importanti come Pasalic e Deulofeu. Montella punta su di loro anche per il futuro, l’intenzione è quella di riconfermarli. Per fare questo, però, bisognerà parlare con Chelsea e Barcellona, squadra proprietarie dei cartellini. E i calciatori gradiscono la pista Milan perché preferiscono giocare con continuità, cosa che non è possibile nei rispettivi club. E la loro volontà, in questo senso, potrebbe fare la differenza.

Difesa: arriva Musacchio

Poi il mercato, con un budget che si aggira sui 100 milioni. Più, ovviamente, gli incassi di alcune cessioni. Quella di Bacca e, in caso di mancato rinnovo, di De Sciglio. Ed il mercato del Milan inizierà con un colpo in difesa. Arriverà infatti Mateo Musacchio, classe ’90 del Villarreal. C’è già un’intesa di massima con il club sulla base di 15 milioni ed un accordo con il difensore.

Idea De Rossi, contatti con Vidal e Kovacic

A centrocampo, invece, si cerca un nome di esperienza e personalità. Ed il sogno di Montella sarebbe Daniele De Rossi. Una pista vera, caldeggiata proprio dall’allenatore. Ma il calciatore è legato alla Roma, in Italia si vede solo con la maglia della squadra della sua città. E i giallorossi sono pronti anche ad offrirgli il rinnovo per un anno con opzione sul secondo. Altri nomi per il centrocampo sono quelli di Arturo Vidal e Mateo Kovacic. Contatti in corso con mediatori e agenti di questi due calciatori, anche loro seguiti dai rossoneri.

Attacco: sogni Morata e Aubameyang

Il vero colpo, però, il Milan vorrebbe farlo in attacco. L’intenzione sarebbe quella di prendere un vero top player, un uomo simbolo. Il primo nome è quello di Alvaro Morata. La trattativa societaria, però, ha rallentato il Milan che è quindi in ritardo. I contatti però ci sono già stati, il ragazzo sarebbe felice di tornare in Italia ma sarà difficile convincerlo senza Champions League. E poi, su di lui, c’è anche il Chelsea di Antonio Conte. L’altro nome è quello di Aubameyang, profilo giusto per l’attacco rossonero. La terza opzione porta a Lacazette che, però, è promesso sposo dell’Atletico Madrid.

Via Bacca, Genoa su Lapadula

In attacco sicura una cessione: se resta Montella, va via Bacca. Il Genoa, invece, ha chiesto Lapadula ed è partita un’idea di scambio con Simeone. Il Milan dovrebbe pagare poi un conguaglio ai rossoblù ma la società rossonera si è fermata davanti alla richiesta di Preziosi che valuta l’argentino ben 25 milioni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport