Udinese, 4 gol al Belluno in amichevole

Serie A
Rodrigo de Paul in azione con l'Udinese (Getty)
karol_linetty_sampdoria_getty

I bianconeri corrono verso la sfida col Cagliari e rifilano quattro reti al Belluno nel classico test del giovedì: segnano Zapata, Angella, Evangelista e de Paul; Halfredsson e Karnezis lavorano a parte e non prendono parte alla partita

Prima i tre gol segnati al Genoa, poi le tre reti subìte contro il Napoli. L'Udinese di Delneri è a caccia dell'equilibrio giusto per chiudere al meglio il campionato. Prossima gara? C'è il Cagliari di Rastelli alla Dacia Arena, un'occasione per a quota 43 punti. Prima, però, il classico test del giovedì, un'amichevole contro il Belluno (squadra di Serie D) conclusa sul punteggio di 4-0. Apre Duvan Zapata, di nuovo in forma dopo il periodo buio vissuto per diversi mesi; poi Angella, il giovane Evangelista e Rodrigo de Paul chiudono la gara sul 4-0. Test importante. Utile a capire chi avrà la sua chance contro il Cagliari: Emil Halfredsson e Karnezis, infatti, non prendono parte alla partita e lavorano a parte. Non hanno ancora recuperato la condizione. 

Formazione iniziale - Questi gli 11 di Delneri nel primo tempo, indizi fantacalcistici: Scuffet tra i pali, Gabriel Silva, Felipe, Heurtaux, Ali Adnan nel quartetto difensivo, Evangelista, Balic, Jankto a centrocampo, in attacco il tridente offensivo formato da Matos, Ewandro e Zapata. Nel secondo tempo, invece, spazio a qualche cambio: Perisan tra i pali al posto di Scuffet, in difesa ci sono Widmer, Danilo, Angella e Felipe; mentre a centrocampo ecco Badu, Kums ed Evangelista nel 4-3-3 di base. In attacco, infine, ecco De Paul, Perica e Thereau. Una rete nel primo tempo, tre nella ripresa. Da segnalare il bel gol dell'ex Valencia in mezza rovesciata. Dopo un avvio difficoltoso, de Paul si è preso l'Udinese e non esce più dall'undici iniziale. Parole chiave? Fiducia, pazienza, Delneri l'ha aspettato e ora se lo gode, anche decisivo.

Il ds Vagnati su Meret - Grande stagione per il portierino dell'Udinese, protagonista con la sua Spal (che sta lottando per la promozione in Serie A). Attraverso i microfoni di Radio Crc, il ds Davide Vagnati ha parlato così di Meret, in prestito proprio dai bianconeri: "La Spal ha creduto in un calciatore giovane. Abbiamo avuto la voglia di metterlo in porta e ora tutti ne parlano perché, oltre ad essere un grande portiere, è un ragazzo equilibrato: avrà un grande avvenire. Poi, è di proprietà dell’Udinese e le valutazioni è giusto che le faccia quel club“.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport