Serie A, Pescara-Roma 1-4: gol e highlights

Serie A
(Getty)

Nel posticipo della 33^ giornata di campionato la formazione di Spalletti approfitta del passo falso del Napoli e lo stacca al secondo posto in classifica vincendo 4-1 all'Adriatico: segnano Strootman, Nainggolan e Salah (doppietta). Dzeko sostituito si arrabbia con Spalletti. Il gol di Benali è da record: 48 reti in un singolo turno da quando la serie A è tornata a 20 squadre

Pescara-Roma 1-4

44' Strootman (R), 45' Nainggolan (R), 48' e 60' Salah (R), 83' Benali (P)

Botta e risposta. Quattro gol la Juve al Palermo, altrettanti la Roma al Pescara. La squadra di Spalletti mantiene virtualmente aperto il campionato continuando a inseguire ad una distanza, di 8 punti, che resta invariata ma ancora molto ampia quando mancano 5 giornate alla fine di una stagione che i bianconeri, in serie A, si accingono a concludere in maniera trionfale. La Roma, tuttavia, non vuole lasciare nulla d'intentato e dimostrarsi degno avversario della squadra di Allegri e, soprattutto, conquistarsi il secondo posto: giallorossi ora a +4 sul Napoli rallentato dal Sassuolo. Saluta la serie A, invece, il Pescara condannato anche dall'aritmetica: potrebbe ancora raggiungere l'Empoli ma, in questo inverosimile caso, sarebbero gli scontri diretti tra le due squadre a penalizzare quella di Zeman.

El Sha e Paredes in campo nell'undici di partenza

Le scelte d'inizio gara fatte da Spelltti ricadono su El Shaarawy e Paredes entrambi chiamati a dare vivacità alla manovra della Roma. Buonissima la prestazione per entrambi favorita dagli spazi, troppo ampi, lasciati dal Pescara in fase di costruzione e alle spalle della retroguardia. La Roma è brillante, Dzeko costringe Fiorillo agli straordinari, Strootman ci prova e la traversa colpita da Nainggolan suggellano una supremazia totale dei giallorossi che, tuttavia, non riescono a finalizzare. Il Pescara è volenteroso e prova anche ad affacciarsi dalle parti di Szczesny ma senza troppa convinzione. El Shaarawy è una spina nel fianco, Salah gioca spesso in faccia ai difensori pescaresi e oltre ad un gol annullatogli per fuorigioco crea costante scompiglio nella metà campo biancoazzurra.

Pratica chiusa in 1'

La gara vive il suo momento clou tra il 44' e il 45': in un minuto la formazione di Spalletti indirizza la partita verso un finale alla vigilia abbastanza scontato: nasce tutto sull'asse Paredes-El Shaarawy con l'attaccante che è bravo a sfruttare lo spazio concessogli sulla sinistra e a servire un pallone d'oro che Strootman deve solo appoggiare in rete. Il Pescara accusa il colpo, si disunisce e sull'azione successiva subisce il raddoppio romanista: Dzeko scarica all'indietro, piattone di Nainggolan che legittima una stagione super con il suo 10° gol in campionato.

Dzeko sostituito si arrabbia con Spalletti

La ripresa si apre con una Roma che viaggia al piccolo trotto e un Pescara che accenna, quantomeno, a una reazione d'orgoglio. Il ritmo lento dei giallorossi, tuttavia, subisce un'accelerata grazie al gol, dopo soli 3', del solito Salah che con un gran sinistro a giro fulmina Fiorillo. Tutto in discesa per la formazione di Spalletti che gestisce la gara, prova ad affondare, difende con tranquillità e poi la chiude definitivamente ancora con Salah. Contropiede micidiale dell'egiziano che festeggia la sua personale doppietta. La Roma prova in tutti i modi a far segnare Dzeko, in lotta per il titolo di capocannoniere, ma quando Spalletti lo sostituisce il bosniaco ha una reazione scomposta: manda a quel paese due volte l'allenatore e non torna a sedersi con i compagni in panchina ma prende direttamente la via degli spogliatoi.

Benali, gol da record: 48 in una giornata da quando la A è tornata a 20 squadre

E alla fine la buona volontà del Pescara viene premiata con il gol della bandiera di Benali: una rete che non cambia le sorti del confronto, né cancella l'amarezza per la retrocessione ma che è a suo modo storico. Infatti si stabilisce il nuovo record di marcature in un singolo turno di serie A (da quando è tornata a 20 squadre), ovvero 48. Negli ultimi minuti non succede più nulla, la Roma risponde alla Juve e, soprattutto, stacca il Napoli. Il Pescara saluta la serie A.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport