Serie A, Sassuolo. Acerbi: "Finiamo bene la stagione"

Serie A
Francesco Acerbi, difensore del Sassuolo (fonte Getty)
francesco_acerbi_sassuolo_getty

Il difensore ha parlato in occasione della presentazione del Sassuolo Camp: "Andiamo a Empoli per fare bella figura, non regaleremo niente a nessuno. Nazionale? Se arriverà la convocazione sarò contento". Adjapong: "Dobbiamo chiudere la stagione nel migliore dei modi"

Inaugurazione del Camp estivo del Sassuolo, con Francesco Acerbi ospite d’onore. Il difensore neroverde era presente alla manifestazione di questa mattina e, in quest’occasione, ha anche parlato del finale di stagione della squadra di Eusebio Di Francesco

"Mancano cinque partite alla fine del campionato – ha dichiarato lo stesso Acerbi - e veniamo da tre risultati utili. Cerchiamo di finire bene la stagione, abbiamo tutte le carte in regola per farlo ed è importante per la squadra, per noi e per il nostro futuro, che sia qua o altrove. Domenica affronteremo l’Empoli, che è in un buono momento di forma. Loro vogliono fare punti, anche perché il Crotone continua a spingere. Vorranno vincere contro di noi per salvarsi, noi andremo lì per fare bella figura. Ovviamente senza regalare punti a nessuno, per rispetto nostro, del Crotone e delle altre squadre. Anche perché a noi nessuno ci ha regalato niente, siamo dei professionisti e puntiamo sempre a vincere. Gli infortuni? Ormai siamo abituati, non ci facciamo neanche più caso. Spero che i ragazzi recuperino il prima possibile, stando comunque sereni e senza forzare, perché bisogna pensare anche al dopo". Per Acerbi un’altra stagione positiva, con il sogno Nazionale sempre vivo: "Gli obiettivi bisogna averceli dall’inizio alla fine, non arrivano adesso. Se la convocazione arriverà, sarò contento. Altrimenti pazienza, ho la consapevolezza di aver dato tutto. Poi starà a Ventura scegliere, se non lo fa avrà le sue buone ragioni".

Adjapong: "A Empoli per vincere"

Con Acerbi, era presente alla manifestazione per il Sassuolo Samp anche Claud Adjapong. "Sono il più piccolo della squadra, mi sento ancora ragazzino – ha dichiarato il classe ’98 - Mi sento come questi ragazzi che parteciperanno al Camp, alla loro età andavo allo stadio a fare il raccattapalle e avevo gli occhi spalancati dalla gioia e ora sono dalla parte opposta". Sulla partita di domenica e sul finale di stagione: "L’Empoli sta passando un periodo positivo, ha il Crotone dietro e deve ottenere più punti possibili. Noi veniamo da risultati positivi e andremo in casa loro per vincere. Ci aspettano cinque partite importanti e impegnative, dobbiamo chiudere la stagione nel migliore dei modi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport