Empoli, Martusciello: "Voltiamo pagina". Pasqual: "Tranquilli"

Serie A
Giovanni Martusciello, allenatore dell'Empoli (fonte Getty)

L'allenatore dell'Empoli sulla sconfitta interna con il Sassuolo: "E' mancata un pò di serenità, abbiamo reagito soltanto nel secondo tempo ma il risultato era compromesso. Ora voltiamo pagina". Pasqual: "Serve tranquillità, conquistiamo punto dopo punto la nostra salvezza"

Sconfitta interna contro il Sassuolo, l'Empoli si ferma al Castellani dopo le due importanti vittorie esterne contro Fiorentina e Milan. Quattro punti di vantaggio ora sul Crotone, che questo pomeriggio ha pareggiato. 

Deluso, dopo questa sconfitta, Giovanni Martusciello: "E’ mancata un po’ di serenità – ha commentato l’allenatore dell’Empoli – e non abbiamo affrontato la partita con l’approccio giusto. Siamo stati frenetici, a volte molto confusionari. Ne ha beneficiato il Sassuolo che ha fatto gol sui nostri errori, non per loro meriti. La reazione c’è stata, abbiamo avuto anche qualche occasione per riaprirla ma purtroppo non siamo riusciti a concretizzarle. Dobbiamo cercare di non ripetere più questa prestazione così brutta. Noi la partita l’abbiamo fatta anche a Firenze e a Milano, oggi non abbiamo fatto lo stesso e siamo venuti meno nell’aspetti psicologico. Siamo andati in paura dopo un retropassaggio, lì ci è caduto il mondo addosso. Dobbiamo prenderci gli aspetti positivi e negativi di questa partita. La dimostrazione di quello che sto dicendo l’ha data il secondo tempo. I l timore è sparito, si sono create le prerogative per riacciuffare un risultato che sembrava ormai compromesso. Ora voltiamo pagina". 

Pasqual: "Manteniamo la giusta tranquillità"

Amarezza anche nelle parole di Manuel Pasqual: "Nella ripresa abbiamo creato tante palle gol – ha dichiarato il terzino dell’Empoli – ma se subisci tre gol così poi diventa difficile. Il Crotone dietro sta facendo molti punti e sta mantenendo un ritmo importanti ma tra quattro e cinque punti di vantaggio cambia poco. Abbiamo una partita in meno da giocare ma non dobbiamo rilassarci. In questi mesi abbiamo bruciato anche sette punti in questo modo, dobbiamo mettere la cattiveria per riprenderceli. Siamo molto amareggiati, come normale che sia quando perdi in casa. Sapevamo di avere una grande opportunità davanti ma non l’abbiamo sfruttata. Sapevamo che non sarebbe stata una passeggiata. Nelle prossime partite dovremo costruire, punto dopo punto, la nostra salvezza. Dovremo scendere in campo in modo tranquillo, senza pressioni. Così siamo riusciti a trovare due risultati in trasferta". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport