Serie A, Torino: Belotti legge i nomi delle vittime di Superga

Serie A
Andrea Belotti, attaccante del Torino

Come ogni 4 maggio si è tenuta la commemorazione della tragedia di Superga. Andrea Belotti ha letto i nomi di tutte le vittime del Grande Torino, al fianco del presidente Cairo e di Sinisa Mihajlovic. Ed i tifosi gli chiedono di restare in granata 

Tutti gli anni, da quel maledetto 4 maggio 1949, Superga è palcoscenico di una delle scene più emozionanti del mondo del calcio. Ed anche oggi si è tenuta, come sempre accade in questa data, la commemorazione della tragedia che vide coinvolto il Grande Torino. Una squadra storica, leggendaria. Vissuta però troppo poco, portata via da un destino beffardo. Per una delle più grandi tragedie di sempre, che non può non emozionare tutti gli appassionati di calcio. Come ogni anno, anche quest’oggi tanti tifosi hanno partecipato a questa cerimonia. Alla presenza, ovviamente, dell’intera squadra del Torino.

L'emozione di Andrea Belotti

Ed a recitare il ruolo del capitano, in quest’occasione, è stato Andrea Belotti. L’attaccante, con un tono di voce all’apparenza sicuro ma che nascondeva un tremolio per l’emozione, ha letto tutti i nomi delle vittime della tragedia di Superga del 1949. Attimi di commozione, sia per i tanti tifosi granata che per i calciatori. Circa 2000 i presenti alla Basilica di Superga, compreso staff tecnico e dirigenziale. C’erano anche il presidente Urbano Cairo e l’allenatore Sinisa Mihajlovic (entrambi accolti da un’ovazione), che hanno assistito alla Messa celebrata da don Riccardo Robella ed hanno affiancato Belotti al momento della lettura dei nomi di tutte le vittime della strage. 

"Gallo resta con noi"

La data del  4 maggio, ormai, da 68 anni rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato per i tifosi del Torino. Che però, quest’oggi, hanno pensato anche al futuro. Il pubblico granata, ovviamente, spera che sia con Andrea Belotti in attacco, a maggior ragione dopo la fantastica stagione vissuta quest’anno. Il 'Gallo' ha fin qui segnato ben 25 reti in campionato ed è il capocannoniere della Serie A. E mancano ancora quattro partite per migliorare questo score, già di per sé fantastico. Qualche mese fa Belotti ha rinnovato con il Torino, vedendosi raddoppiare quasi l’ingaggio. E, soprattutto, a tutelare il Torino c’è la famosa clausola da 100 milioni fissata sul nuovo contratto valida soltanto per l’estero. Dopo una stagione così, però, la paura di perderlo c’è sempre. Ed i tifosi granata, anche in una giornata così importante per la storia del Torino, non hanno mancato di chiedere a Belotti di restare. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport