07 maggio 2017

Spalletti: "Se tornassi indietro non verrei mai a Roma"

print-icon

Dopo la vittoria contro il Milan per 4-1, l'allenatore giallorosso ha parlato a Sky Sport: "Oggi c'è da dare il giusto merito a chi ha vinto una gara fondamentale, quando dovevo far entrare Totti? Mi dispiace, ma in 5' cosa potevo dargli? Se avessi saputo del rigore l'avrei messo..."

Intervenuto a Sky Sport, nella trasmissione Sky Calcio club nel post partita dopo la vittoria sul Milan, Spalletti non ha usato mezzi termini: "Se tornassi indietro non verrei mai ad allenare la Roma, l'avevo detto il primo giorno. C'è da dare il merito ai giocatori che hanno vinto una partita fondamentale". Su Totti: "Perché non l'ho fatto entrare? Bisognava vincere in tutti i modi questa partita. Cosa potevo dargli in cinque minuti? Ho scelto così. Mi dispiace. Non so come fare, ditemelo voi". E ancora: "Sono stato offeso prima e dopo aver fatto entrare Totti 5 minuti. A Palermo il mal di schiena, e poi la chiamata di Chivu. Bisogna vincere le partite. Abbiamo buone qualità e il risultato andava chiuso prima. Se non fai il terzo gol dopo quello di Pasalic io ho dei dubbi che la partita si porti fino in fondo, per come funziona qui in Italia. Bisogna fare delle scelte". Continua Spalletti: "Se avessi saputo del rigore l'avrei messo. La fatica c'è stata, ho scelto così". 

Sulla contestazione

"E' un continuo. Ti aspettano a casa, ti fanno lo striscione contro, a Trigoria ho aiutato anche ad attacarlo. Non so come fare. Francesco ha ancora una grande qualità, lo dimostra in allenamento, tira sempre da fuori e segna, però poi potevo fare altre scelte”. Su Emerson Palmieri: "E' un ragazzo con qualità eccezionali, lo vedrete. Ventura l'ha visto, mi ha chiesto anche di farglielo vedere. Ho avuto Ventura in C per cui ho confidenza. Lo vedrete che Emerson è eccezionale ma anche lui ha dovuto fare qualche partita per abituarsi".

Spalletti: "Totti? Qualità indiscutibile, ma faccio delle scelte"

Dzeko: "Con la Juve vogliamo vincere. Sull'infortunio..."

27 gol in campionato e altra doppietta per Edin Dzeko. Gol in stagione? 37. Ottima annata per il bosniaco, che affonda il Milan e punta la Juve: "Vogliamo vincere per blindare il secondo posto". Intervenuto su Sky Sport a fine gara, l'ex City ha parlato del finale di stagione: "Non è normale avere alti e bassi, se si vuole vincere qualcosa bisogna migliorare. Ora è importante vincere queste ultime 3 partite, poi andiamo in vacanza e vediamo come si va". Sulla Juve: "Giochiamo in casa e vogliamo vincere, è tutto nelle nostre mani. E coi tre punti siamo secondi". Borsa del ghiaccio sulla gamba e piccola apprensione per la Roma: "Un infortunio? Non so, ho sentito qualcosa al polpaccio, magari sono solo crampi. Vediamo domani".

CALCIOMERCATO - tutti i video

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky