Inter, Gagliardini: "Calo inspiegabile, non siamo questi"

Serie A
Roberto Gagliardini, centrocampista dell'Inter (getty)
gagliardini_Inter_getty

Il centrocampista nerazzurro dispiaciuto per il momento negativo che sta vivendo la squadra: "Stiamo facendo davvero una brutta figura, dobbiamo uscire da questa situazione il prima possibile". Sulla sua crescita: "Cerco di dare sempre il massimo, questo è per me solo il primo passo"

Per l’Inter è arrivato il momento di tirare su la testa, dopo ben sette gare senza vittoria (cinque le sconfitte) e un nuovo, inatteso cambio in panchina. Stefano Pioli ha salutato i nerazzurri a tre giornate dalla fine del campionato, Vecchi - già tecnico ad interim dopo l’esonero di de Boer - traghetterà la squadra fino al termine della stagione: “Dobbiamo venire fuori da questa situazione il prima possibile”, ha ammesso Roberto Gagliardini ai microfoni di Inter Channel. “Noi non siamo e non possiamo essere questi. Sta a noi dimostrare attraverso i fatti, al di là dell'obiettivo che andremo a raggiungere. C'è da lottare per noi stessi e per i tifosi: stiamo facendo davvero una brutta figura”. Eppure le cose fino a qualche mese fa erano molto diverse: “Appena sono arrivato qui la squadra stava andando tutto bene, stavamo rincorrendo le posizioni di vertice. Poi il calo improvviso, che ci sta accompagnando tuttora. È inspiegabile”.

"Cerco di dare sempre il massimo: questo è per me solo il primo passo"

Il centrocampista ex Atalanta ha poi raccontato del suo nuovo inizio, dopo l’addio di questo inverno alla squadra di Gasperini: “Prima l'Inter, poi subito la Nazionale, ma anche qualche critica: sono stati mesi con tante emozioni”, ha continuato Gagliardini. “Se ora penso a dov'ero un anno fa e dove sono arrivato oggi, sono felicissimo. Ora che ci sono, cerco di dare ancora il massimo: è solo il primo passo”. Belle parole spese poi per il pubblico nerazzurro, che, nonostante i diversi problemi, ha supportato in gran numero la squadra durante tutta la stagione: “Il boato di San Siro al mio gol? Purtroppo è stata una cosa un po' trattenuta perché era contro l'Atalanta, ma comunque bellissima: spero di riviverla ancora".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport