Lazio, Strakosha: "Vicini al rinnovo. La Juve? Diamo più del 100%"

Serie A
Thomas Strakosha, portiere della Lazio (Getty)
strakosha_getty

I biancocelesti puntano la Fiorentina, l'Europa e la finale di Tim Cup. In occasione dell'iniziativa "Lazio nelle scuole", il portiere albanese ha parlato del futuro e della sua stagione: "La più bella parata? Quella su Dzeko. Sono maturato, qui sto bene". Poi sul contratto: "Siamo a buon punto"

Prima la Fiorentina, poi la finale di Tim Cup contro la Juve. La Lazio di Inzaghi fissa gli obiettivi e punta l'Europa, ormai aritmetica grazie alla vittoria con la Samp per 7-3. Show all'Olimpico con la testa ai prossimi appuntamenti, a cominciare dalla sfida con la Viola di Paulo Sousa. Prima, però, l'ennesima tappa di un'iniziativa che va avanti da diverso tempo, quella della "Lazio nelle scuole". Oggi i biancocelesti hanno fatto visita all'istituto San Giuseppe, presenti Lulic, Jordan Lukaku e Thomas Strakosha. Dopo aver risposto alle domande dei bambini, il portiere albanese si è fermato dai cronisti per fare un punto sulla stagione e sul futuro.  

"Rinnovo? Siamo vicini"

Queste le parole di Strakosha: "Alla Lazio mi sento bene, ogni volta che il mister mi chiama cerco di dare sempre il massimo. Poi sarà lui a decidere chi sarà il titolare. Io mi alleno al 100% per aiutare la mia squadra. Rinnovo? Siamo a buon punto e siamo molto vicini - ammette - La parata su Dzeko la più difficile? Io dico la più bella, anche perché era in una partita molto importante come il derby. Vargic? Sta al mister decidere, io non posso dire nulla in merito".

Sulla finale di Tim Cup 

Un commento sull'impegno in finale di Coppa Italia con la Juve: "Che settimana è questa che arriva? Abbiamo la Fiorentina e dopo penseremo alla finale. Vogliamo fare record di punti in campionato, quindi pensiamo prima alla prossima gara. Distrazioni? Assolutamente no. Lo abbiamo dimostrato quest’anno. Battere la Juventus? Tutto si può fare nel calcio, anche se la Juve ha dimostrato di essere una grande squadra, che ha battuto il Barcellona ed è in finale di Champions League". E infine: "Noi dobbiamo dare più del 100% per vincerla".

"A Salerno sono maturato molto"

Conclude Strakosha: "L'entusiasmo della gente penso sia strameritato, soprattutto perché lo abbiamo dimostrato in campo. Senza il loro aiuto non possiamo dare il nostro meglio. Vedere lo stadio quasi completamente pieno domenica ci ha dato una carica in più. La mia stagione? Non me lo aspettavo nemmeno io. Grazie a tutti quelli che sono qui sto vivendo un sogno". Sull'esperienza a Salerno l'anno scorso: "Mi ha aiutato molto, soprattutto a lavorare di testa. Sono maturato. Adesso se sbaglio o faccio una cosa buona, finisce là e vado avanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport