Caricamento in corso...
19 maggio 2017

Genoa, squadra in ritiro prima del Torino

print-icon
perin_genoacfc.it

Mattia Perin osserva l'allenamento del Genoa a bordo campo (foto GenoaCfc.it)

I rossoblù sono già in clima partita, dopo la seduta mattutina (a cui ha preso parte anche Simeone, recuperato) il gruppo si è riunito e passerà insieme le ore che lo dividono dal match. Grande risposta dell’ambiente genoano, ridotta anche la squalifica di Izzo

Seduta tattica a Pegli

Con un giorno di anticipo il Genoa ha raggiunto nel primo pomeriggio la sede del ritiro per compattarsi in vista della cruciale gara contro il Torino; dopo la sessione di allenamento mattutina svolta al Signorini, la squadra di Ivan Juric - chiamata a vincere per provare a ottenere la salvezza - si è già calata in clima partita e nella giornata di domani (vigilia del match) ci sarà la consueta rifinitura per perfezionare la preparazione. Una buona notizia è arrivata anche per Armando Izzo, che ha visto ridursi la squalifica a sei mesi; il calciatore ha così voluto esprimere le sue sensazioni attraverso i suoi canali social: "È stato un anno duro, un anno in cui ho sofferto tanto, ma non ho mai avuto paura, sono sempre stato certo della mia onestà e non ho mai smesso di lottare per la verità... Mai un secondo ho pensato di arrendermi, mi sono sempre allenato e sono sempre stato accanto alla squadra... Ho capito che nella vita le persone che ti voglio bene sono davvero poche e a quelle che dico grazie di esserci e vi porterò sempre con me.. Ora ho solo una voglia matta di ripartire, riprendermi tutto e raggiungere i miei sogni, ma prima c'è da conquistare una salvezza, domenica tutti allo stadio".

Tattica, schemi e partitella: ok Simeone

Quest’oggi i giocatori sono stati sottoposti a un programma di natura tattica, con schemi e conclusioni nelle battute finali dopo una partita tematica a campo ridotto e gli addestramenti per oliare i meccanismi da riproporre poi contro i granata. Nessun giovane della Primavera ha preso parte all’allenamento - comunica il Genoa - seguito a bordo campo da Fabrizio Preziosi, raggiunto poi da Perin per stare vicino ai compagni dopo l’iter in palestra. Sul terreno di gioco la sessione è terminata senza problemi e Juric ha così potuto decidere il gruppo di calciatori convocati e disponibili per il match di Torino. Giovanni Simeone sta bene ed è recuperato, l’attaccante ha effettuato lo stesso programma del gruppo ed è tra i convocati per il match con il Torino, che lo staff ufficializzerà sabato dopo le ultime prove a compimento delle valutazioni. La prevendita dei biglietti per la gara di Marassi, intanto, prosegue a gran ritmo con il passare delle ore, mentre la febbre sta divampando per l’adunata di domenica.

Tutti con il rossoblù addosso

"Anche i dati del merchandising al Genoa Store, a rilevare i segnali della fibrillazione - scrive il club - e stanno toccando picchi più alti in questi giorni rispetto al normale. E domenica in tutti i bar ristoro dello stadio, all’interno di ogni settore, saranno acquistabili i kit gara replica come avvenuto per l’incontro con l’Inter. Vestirsi di rossoblù, per regalarsi una giornata felice. Un piccolo, grande fioretto. Per una piccola, grande ricompensa. Maglie, maglie. Ancora maglie. Come una seconda pelle in settimane così. In cui tenere la testa in ghiaccio e mani sul cuore. Pronti a dare fiato alle trombe. Ehi, fuori il fiato che hai. La Genova rossoblù si sta stringendo intorno alla squadra per la sfida con il Torino. A Marassi in 25mila, bardati da capo a piedi (200 sinora i tagliandi acquistati per il settore ospiti), soffieranno alle spalle del Vecchio Grifo. Per spingerla dentro come altre volte in passato. Nelle sfide senza ritorno". Il popolo genoano ha risposto alla grande all’appello della società nel momento decisivo della stagione.

CALCIOMERCATO - tutti i video

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky