Napoli a cena. ADL emozionato: "Ora lo Scudetto. Sarri: sei grande!"

Serie A
Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis a cena a Villa D'Angelo (Twitter @sscNapoli)
napoli_cena

Da Aurelio De Laurentiis a Sarri, fino a Leandrinho e Zerbin. Tutti presenti alla cena di fine anno del club azzurro: sorrisi e musica napoletana. A fine serata il messaggio di De Laurentiis: "Adesso gufiamo Roma e l'anno prossimo puntiamo allo Scudetto". Parole d'amore per Sarri: "Sei grande, ho fatto la scelta giusta e dormo sonni tranquilli"

Tutti a cena a Villa D’Angelo. A una settimana dalla fine del campionato, il Napoli si ritrova in uno dei luoghi più affascinanti della Campania per brindare a una stagione ricca di grandi soddisfazioni. Nonostante l’assenza di titoli, infatti, la squadra di Sarri ha saputo distinguersi per il suo bel gioco e per i suoi numeri eccezionali, capace anche a superare il record storico di punti (82) conquistati dal club in Serie A, toccando quota 83 (possono diventare 86 domenica, quando gli azzurri giocheranno a Genova contro la Sampdoria). 90 sono stati addirittura i gol fatti, un altro record se si considera il campionato italiano a venti squadre. Due, questi, dei motivi per cui alla consueta cena di fine anno c’è stato spazio per i sorrisi e per il buon umore, in attesa di capire se nel prossimo weekend riuscirà  al Napoli anche l’aggancio alla Roma e, quindi, al secondo posto.

Sorrisi e musica napoletana

Una serata all'insegna del buonumore quella di Villa D'Angelo, che ha ospitato proprio tutti i volti che hanno fatto parte della stagione del Napoli. C’era, ovviamente, il presidente del club, Aurelio De Laurentiis, rigorosamente seduto vicino a Maurizio Sarri. Nonostante qualche discussione e screzio durante la lunga stagione, tra i due sembra essere stata trovata la giusta sintonia. Presenti anche tutti i giocatori della rosa, a partire dagli spagnoli (seduti tutti da una parte del tavolo) Reina, Callejon e Albiol, fino ad arrivare a chi di spazio non ne ha avuto mai, ovvero i giovanissimi che si sono alternati tra prima squadra e Primavera come Zerbin e Leandrinho. Di sottofondo l’immancabile musica napoletana, che ha fatto da cornice a un panorama unico, quello del golfo di Napoli.

De Laurentiis: "L'anno prossimo puntiamo allo scudetto"

Al termine della cena il presidente De Laurentiis ha voluto parlare ai presenti, ringraziandoli: "Grazie alla squadra per questa annata straordinaria. E ora gufiamo la Roma affinché perda, così noi saremo tranquilli", ha scherzato. "L'anno prossimo puntiamo allo scudetto. Ringrazio Insigne per essersi legato per tanto tempo al Napoli, come Hamsik". Riferendosi a Sarri : "Ti ho scelto io ora ti osannan: io sono felice; sono convinto che tu sia grande perché non te ne frega nulla, la tua forza è l'umiltà: vai dritto senza guardare in faccia nessuno. Tu, con grande rispetto dei miei investimenti e delle mie idee, mi dici sempre: 'aspetta, non sono maturi'. E questo è vero, infatti abbiamo perso pure partite stupide che l'anno prossimo recupereremo. Il tuo è un percorso in discesa. Qui hai 25 campioni, l'anno prossimo so che li adopererai tutti: dormo sonni tranquilli. I media devono vendere, noi li abbiamo lasciati parlare. So che ho fatto la scelta giusta", chiude commosso DeLa: "Maurizio è un grande e non ci tradirà mai". Pronta la risposta dell'allenatore azzurro: "Spero che le parole del presidente vengano ripagate, ma dipende da voi giocatori. Spero di vedere una stagione di grandissimo livello".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport