Chievo, Maran: "Inglese in Nazionale è un orgoglio per tutti"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)
rolando_maran_getty

"Roberto? E' un professionista serio, ha ancora margini di miglioramento". Queste le parole dell'allenatore gialloblù sulla convocazione con l'Italia dell'attaccante: "Fieri di lui". Poi sull'Atalanta: "Sia noi che loro siamo squadre che hanno giocato sempre a viso aperto contro tutti"

Ultima gara per il Chievo, ultimo tappa contro l'Atalanta di Gasperini. "Sia noi che loro abbiamo sempre giocato a viso aperto contro tutti". Belle parole per i nerazzurri in conferenza, queste le parole di Rolando Maran in vista dell'ultima partita stagionale. 

"Inglese in Nazionale è un orgoglio"

Belle parole anche per la convocazione di Inglese in Nazionale: "Sono molto contento per il ragazzo, perchè si allena sempre bene, in campo mette tanta voglia ed in lui si vede la voglia di arrivare, a grandi livelli. Si, io ho creduto in lui - prosegue Maran - ma ovviamente il merito è attribuibili in modo maggiore al ragazzo che ogni giorno ette a disposizione del gruppo una buonissima applicazione. E' un professionista serio, ha ancora margini di miglioramento". Un bilancio del Chievo: "Ci sarebbe bisogno di una conferenza a parte per analizzare tutto ciò che è stato (sorride). Ovviamente penso sia molto positivo, in campo siamo riusciti a dare un segnale di forza, proprio da un punto di vista della consapevolezza. Questo percorso credo abbia consolidato il progetto Chievo. Ora penseremo a quello che accadrà il prossimo anno".

Sull'Atalanta

"Sia noi che loro siamo squadre che hanno giocato sempre a viso aperto contro tutti, a prescindere dall'avversario che avevamo di fronte. Poi è chiaro, noi abbiamo vissuto qualche battuta a vuoto, ma tutto sommato ci può anche stare, visti gli obiettivi che ci siamo prefissati. Dal punto di vista della tensione noi dobbiamo essere sempre sul pezzo, ma comunque c'è sempre stata consapevolezza nei nostri mezzi. Io sono molto contento di aver trasmesso ai ragazzi il fatto che i miglioramenti di quest'anno non sono venuti in automatico, ma ce li siamo guadagnati lottando di partita in partita". E ancora: "Loro sono riusciti a fare un grande campionato dove si sono scoperti nuovi talenti. Meritano tutto quello che hanno guadagnato. Noi abbiamo voglia di chiudere con il sorriso. Domani ci saranno tantissime defezioni, ma andiamo in campo con lo stesso spirito che ci contraddistingue”. Conclude Maran: "Quando ci sono dei cambiamenti bisogna rimettere le coordinate giuste. Il nostro presidente ha voglia di ripartire con gli stessi concetti che hanno portato il Chievo fino a qui”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport