Caricamento in corso...
13 luglio 2017

Roma, Totti: "Con Pallotta tutto ok, presto sarò dirigente"

print-icon

Francesco Totti ha incontrato il presidente giallorosso e da agosto inizierà la sua nuova carriera da dirigente della Roma. La sua figura si inserirà a metà strada tra Monchi e Di Francesco, che lo hanno voluto a tutti i costi al loro fianco

"Come è andata? Bene bene. Sono soddisfatto dell'incontro. Ancora non sono un dirigente della Roma. Quando lo diventerò? Presto". Così Francesco Totti al termine dell'incontro col presidente della Roma, James Pallotta. Al termine i due si sono stretti la mano e poi abbracciati.

All'indomani del vertice tra l'ex capitano e la dirigenza, tenutosi a Trigoria, Totti ha dunque incontrato il presidente. Pallotta, che aveva definito il ruolo di Francesco "una cosa fra me e lui", ammettendo e dichiarando di sentirlo spesso, ha posto fine alla telenovela inizialmente legata al rinnovo che poi ha virato sul rimanere o meno alla Roma. Sì, perché le tentazioni di continuare a giocare, per uno come Francesco Totti, sono state forti fino all'ultimo minuto. Ma alla fine la fumata bianca è arrivata: la stretta di mano tra Pallotta e Totti sigla il nuovo accordo, quello che vedrà Francesco Totti nel ruolo dirigenziale, al fianco di Monchi e di Eusebio Di Francesco, che lo hanno fortemente voluto per guidare questa Roma.