Roma, Dzeko: "Più forti dell'anno scorso. Defrel? Mi piace tanto"

Serie A
dzeko_lapresse

L'attaccante giallorosso accoglie il francese, appena arrivato dal Sassuolo: "Ci darà una mano, possiamo anche giocare insieme". E sul valore della rosa dice: "Qualcuno è andato via, ma ne arriveranno altri forti". Squadra a Boston, Pallotta a colloquio con Manolas

"Siamo ancora all'inizio della preparazione. Qualche giocatore importante è andato via, ma ne sono arrivati altri forti. E magari ne arriveranno ancora. Sono sicuro che la Roma sarà forte anche più dello scorso anno". Parola di Edin Dzeko. Il capocannoniere del passato campionato rassicura i tifosi e manda un messaggio alle rivali scudetto dei giallorossi. L'attaccante bosniaco ricorda come l'obiettivo della Roma sia quello di "Fare bene in tutte le competizioni. Tornare in Champions è molto bello, è la più bella competizione al Mondo, sono contento di rigiocarla. Dobbiamo lavorare bene perché anche le altre squadre si sono rinforzate. Penso che il prossimo campionato di Serie A sarà più bello rispetto agli ultimi anni - spiega ai microfoni di RomaTv - Quella scorsa è stata una stagione molto bella per me, con tanti gol e voglio ripartire da lì. Voglio continuare così, segnare ancora tanto anche se so che è difficile. Mi voglio preparare bene per farmi trovare pronto". E a dargli una mano ci sarà l'ultimo acquisto del ds Monchi, Defrel: "È forte, mi piace. Deciderà l'allenatore, ma penso che possiamo anche giocare insieme, non è un problema. Lo scorso anno ho giocato 51 partite, sono tante, ma è meglio avere sempre un altro attaccante". Infine una battuta su Di Francesco, che Dzeko ha cominciato a conoscere durante la tournee statunitense: "Le prime impressioni sono buone. Lo conoscevo avendo visto il Sassuolo, so che vuole giocare un buon calcio, ha le idee chiare sui metodi che dobbiamo imparare. Sono sicuro che faremo bene". 

    

    

Seduta defaticante per la squadra, Pallotta parla con Manolas

I ragazzi di Di Francesco intanto sono arrivati a Boston per la seconda parte di tournée negli States. La squadra è arrivata nella città del Massachssets con qualche ora di ritardo a causa di un problema con il volo in partenza da Detroit. Dopo qualche ora di riposo i giallorossi hanno svolto una seduta defaticante all'Ohiri Field, campo all’interno dell’Università di Harvard. Ad accoglierli c'era il presidente Pallotta che ha salutato tutti i giocatori e lo staff, intrattenendosi qualche minuto con Kostas Manolas che potrebbe a breve rinnovare il suo contratto con la società giallorossa. Il tycoon ha assistito a tutto l'allenamento e al rientro in gruppo di Florenzi, che ha lavorato insieme ai compagni per tutta la parte atletica. Poco più tardi, da Roma, hanno raggiunto la squadra gli ultimi arrivati: Defrel, Cengiz Under, oltre al giovane Keba e al dg Mauro Baldissoni.

    

    

    

    

    

    

    

    

    

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche