Villar Perosa: Juve A-Juve B 0-0 e invasione pacifica dei tifosi

Serie A
La Juve saluta i tifosi a Villar Perosa (Lapresse)
juve_amichevole_villar_perosa_lapresse

E' terminata così la tradizionale partita in famiglia per i bianconeri. Prima del match la squadra ha festeggiato, insieme ai tifosi, i successi della passata stagione. Durante il primo tempo (l'unico di fatto giocato), la squadra di Allegri ha colpito un palo con Mandzukic e una traversa con Higuain

Una volta era l'amichevole di presentazione della nuova squadra, un modo per far conoscere ai tifosi i nuovi giocatori. La tradizionale amichevole di Villar Perosa tra Juve A e Juve B è un evento che richiama tantissimi tifosi, anche se la squadra ha già disputato partite ufficiali (come la Supercoppa persa contro la Lazio). Un modo, dunque, per rafforzare il sodalizio tifosi-squadra e per vedere all'opera gli ultimi arrivati nonché qualche giovane interessante della primavera.

Il primo tempo

Gara dai ritmi non elevatissimi. Durante i primi 45' la Juve B non ha sfigurato complice anche il gran caldo. I titolari hanno cominciato al piccolo trotto, durante il primo tempo ci sono state diverse sostituzioni, addirittura a metà prima frazione, Allegri ne ha cambiati 9. La Juve A ha provato ad accelerare e ha sfiorato in un paio di circostanze il gol del vantaggio. E' stato prima Mandzukic a colpire il palo, di testa, successivamente Higuain ha provato un sinistro a giro che si è schiantato contro la traversa. Sul finire di tempo, sugli sviluppi di un angolo, Chiellini, sempre di testa, ha mandato di poco fuori. Buona la prestazione di Bentancur a centrocampo, anche lui ha provato da fuori a sbloccare un risultato che rende merito, comunque, alla Juve B che ha mostrato un buon collettivo e una buonissima fase difensiva.

L'invasione pacifica, partita finita

E' durato solo sette minuti il secondo tempo della gara. Infatti, dopo il riposo, consumato sul terreno di gioco e non negli spogliatoi, come da tradizione, è arrivata la pacifica invasione dei tifosi. Tutti a caccia di una maglia dei propri idoli. La gara, dunque, non è proseguita con l'arbitro che ne ha decretato la fine. Festa per tutti, dunque, senza grossi problemi per una Juve che tra 48 ore farà il suo esordio in campionato contro il Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche