Napoli, De Laurentiis: "Reina? Al Psg ho detto grazie e arrivederci"

Serie A

Dall'ottimo inizio di stagione al mercato, trattenendo i propri gioielli per il bene del gruppo: "Reina? Io al PSG ho detto grazie e arrivederci", parola del presidente del Napoli ai microfoni di Sky Sport. "Patetico pagare certe cifre, il fair play finanziario vale per tutti". 

CLICCA QUI PER LE TRATTATIVE DELL'ULTIMO GIORNO LIVE

Valori preziosi, idee lungimiranti e tanta voglia di tenere con sé i propri campioni. Passando dal bel gioco e dalla consapevolezza di possedere un grande allenatore. Tra un ottimo inizio di stagione e un lunghissimo calciomercato ormai al traguardo finale.  Perché "Il club di Maradona era morto. Io ho creato una nuova squadra che guarda caso è l'unica italiana che da 8 anni sta sempre in Europa e da 4 stagioni in Champions League", parola di De Laurentiis. Il presidente del Napoli, in un’intervista ai microfoni di Sky Sport, ha spaziato tra i principali temi azzurri. Quelli attuali, con le ultime trattative da ultimare, e quelli rivolti ai preziosi risvolti del campo: ovvero l'amore per il bel gioco e la voglia di diventare sempre più protagonisti.

I campioni restano

Passaggi importanti, veri, in un’intervista a tutto tondo. Piena di amore azzurro. Questione di grandi giocatori, intoccabili: "Una mia grande capacità e volontà è quella di cercare di tenermi tutti i grandi campioni. Perché se non c'è un timoniere bravo al comando della società si può avere solo un successo estemporaneo". Il tutto in un’estate piena di sforzi e passione nel trattenere i grandi nomi della squadra. Per il bene di un gruppo unito e sempre più forte.

Reina c’è

Tra campo e mercato. Con passione verso i propri calciatori, considerati come dei figli. Giocatori che, nonostante le ricche offerte, scelgono il cuore azzurro. Inevitabile, dunque, pensare al portiere: "Reina ha un contratto che scade l'anno prossimo. A casa mia i contratti si rispettano. Io al PSG ho detto grazie e arrivederci. Adesso il califfo mi ha scritto che vuole palarmi. Ma parlare 'de che?'. Non siamo qui per fare gli sparring partner. Sono comunque in buoni rapporti con loro".

Da Zapata a Berardi

Intanto i fatti. Quelli delle ultime ore scandite da trattative veloci e serrate. Con il Napoli concentrato sul proprio attacco. Al centro dell’attenzione il futuro di Zapata, conteso tra Sassuolo e Sampdoria: "Zapata + Berardi, il gioco si fa? Gli interessi sono molteplici. Zapata lo cercano Sassuolo, Sampdoria, un club russo, uno tedesco, uno inglese. O l’ultimo giorno o non succede nulla e Zapata rimane in casa Napoli - e la cosa non mi dispiace - oppure ci sarà l’irruente asta dell'ultima ora". Alla base, però, le idee condivise assieme alla società e all'allenatore: "Ci sono tanti giocatori che piacciono a me e Giuntoli, anche a Sarri. I giocatori che sono suonabili in questa tastiera armonica verranno presi in considerazione".

Certe cifre...

Il mercato è cambiato. Valori e prezzi si sono alzati in maniera esponenziale, soprattutto durante quest’ultima finestra estive. Cifre folli, esorbitanti. "Voglio parlare con Ceferin: I procuratori non possono fare il buono e il cattivo tempo del mercato. Mi sembra patetico e cafone pagare certe cifre - come quest'estate - per un calciatore. Il fair play finanziario vale per tutti, caro Ceferin!". Parole dure ma allo stesso tempo reali, quelle di De Laurentiis: una vera e propria ‘frecciatina’ nei confronti del presidente della UEFA.

Sarri e Insigne, un patrimonio

Concetti e idee chiare, volte a un solo obiettivo: il bello. In un gioco frizzante, spettacolare e supportato dai risultati. Alla base di tutto, però, la mente di un allenatore speciale: "Sarri è un grande allenatore. Ha tutta la mia stima, è un allenatore che sta mettendo tutta la sua capacità e la sua cultura". In campo, poi, il genio di un artista del pallone, Insigne: "Lorenzo nella Nazionale è già considerato un leader, un pezzo da 90". Parola di De Laurentiis.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche