Inter, Gagliardini: "Obiettivo Champions. Spalletti è carismatico"

Serie A
Gagliardini, Inter (Getty)

Il centrocampista nerazzurro parla degli obiettivi stagionali del suo club: "Non so se sarà il nostro anno, noi dobbiamo arrivare tra le prime quattro per centrare la qualificazione in Champions. Spalletti? Allenatore preparato e carismatico". Poi sulla Nazionale: "Spareggi? Pensiamo a Israele"

Due partite, sei punti conquistati contro Fiorentina e Roma e la sensazione da parte dell’ambiente nerazzurro che quello appena iniziato possa essere il campionato del riscatto dopo le ultime difficile stagioni. "Se questo sarà l’anno dell’Inter? Io me lo auguro, adesso noi dobbiamo pensare partita dopo partita e poi vedremo a marzo e aprile dove saremo e a cosa potremo puntare. Il nostro obiettivo, come abbiamo detto, è quello di cercare di arrivare nei primi quattro posti per conquistare la qualificazione alla prossima Champions League", parla così ai microfoni di Sky Sport Roberto Gagliardini presente a Gardaland. Il centrocampista dell’Inter usa poi parole importani per Luciano Spalletti, nuovo allenatore nerazzurro: "Sapevo che era un tecnico molto preparato e carismatico, è davvero un ottimo allenatore. Vedere la nostra squadra fuori dall’Europa è una cosa che fa male non solo all’Inter, ma anche al calcio italiano in sé: speriamo di riuscire a portare il prima possibile l’Inter dove merita", ha aggiunto Gagliardini.

"Nazionale agli spareggi? Pensiamo prima a Israele"

Dall’Inter alla Nazionale, Gagliardini torna a parlare del difficile momento azzurro dopo la sconfitta con la Spagna e si sofferma sulla prova di Marco Verratti: "Penso che sia un campione e lo ha dimostrato in tante partite, sia con la Nazionale che nel suo club. Non penso che basti una partita per giudicare il suo rendimento e il suo lavoro". Dopo la sconfitta con la Spagna, per la Nazionale italiana saranno con ogni probabilità necessari gli spareggi per riuscire a centrare la qualificazione al prossimo Mondiale: "Prima di parlare di spareggi – aggiunge Gagliardini – bisogna giocare diverse partite, iniziando dalla gara con Israele di domani che sarà sicuramente una sfida importante. Vedremo partita dopo partita e poi vedremo dove saremo più in avanti”, ha concluso il centrocampista dell’Inter.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche