Assemblea Lega Serie A: 8° rinvio per l'elezione del nuovo presidente

Serie A
Marco Brunelli, Lega Serie A

In via Rosellini a Milano non c'è stata la fumata bianca per l'elezione del nuovo presidente della Lega Serie A. I rappresentanti delle 20 società non hanno quindi trovato il quorum, quello di oggi rappresenta l'ottavo rinvio

Sono state ore intense a Milano, dove nella sede della Lega Serie A è andata in scena l'assemblea tra i rappresentanti delle 20 società. All'ordine del giorno, tra le varie nomine, l'elezione del nuovo presidente. E dopo quasi tre ore di riunione il risultato è stato quello dell'ennesimo rinvio, per la precisione l'ottavo. L'assemblea, iniziata con oltre un'ora e mezza di ritardo, è stata convocata anche per il rinnovo delle cariche e la deliberazione sui principi base e le linee guida vincolanti del nuovo statuto.

Ottavo rinvio

La riunione è stata aperta da un intervento del presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, come di consueto accade da quando ad aprile è diventato commissario della Lega Serie A.Numerosi i punti all'ordine del giorno. Dalla verifica dei poteri alla tanto attesa elezione del nuovo presidente. Ma nulla, niente fumata bianca. In particolare, non sono stati raggiunti i 15 voti necessari per la nuova nomina, con l'alleanza Agnelli-Lotito che spingeva per Marco Brunelli. Non si è arrivati così al punto cinque, tutto posticipato di qualche settimana. Vicino invece il completamento del punto 5, ovvero quello dell'attulizzazione del nuovo statuto.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche