Stipendi Serie A, ecco i più pagati del campionato

Serie A
Bonucci_Getty

In testa a questa speciale classifica ci sono Higuain e Bonucci che guadagnano 7.5 milioni netti all'anno. Il monte ingaggi lordo complessivo del nostro campionato per giocatori e allenatori è di oltre un miliardo di euro

Bonucci e Higuain sono i giocatori più pagati della Serie A. E’ questo il dato che emerge dall’inchiesta realizzata da La Gazzetta dello Sport. Sia il capitano del Milan che l’attaccante della Juventus percepiscono uno stipendio di 7.5 milioni netti all’anno. Subito sotto di loro in questa speciale classifica c’è un altro argentino: Paulo Dybala che ne guadagna 7 a stagione. I bianconeri nel corso dell’estate hanno ingaggiato Douglas Costa dal Bayern Monaco. Il brasiliano ha un stipendio di 6 milioni all'anno così come Gigi Donnarumma dopo il rinnovo dello scorso luglio. Buffon, Icardi, Dzeko e Pjanic si fermano a 4.5, seguiti da Nainggolan (4.2) e Khedira (4). In attesa dell'adeguamento di contratto di Perisic e Alex Sandro che sono stati blindati in estate da Inter e Juventus dopo i tentativi di Manchester United e Chelsea di portarli in Inghilterra.

La classifica del monte ingaggi

Non è un caso che i due giocatori più pagati appartengano alle squadre con il monte ingaggi più alto dell’intera Serie A. Il boom di Juve (da 145 a 164) e Milan (da 80 a 117) è andato di pari passo con la crescita di Napoli (da 75 a 81) e Torino (da 32 a 45). Inter, Fiorentina, Genoa e Bologna hanno invece ridotto le spese per i propri tesserati. Tra le big resta stabile la Roma. Il trend è positivo, ma l'aumento rispetto all’anno scorso appare contenuto. Il nostro campionato nell’ultimo decennio ha raggiunto il top nella stagione 2011-12 con 1 miliardo e 100 milioni e nella successiva ha toccato quota 1 miliardo e 39,5 milioni. Poi è iniziato un graduale calo con il punto più basso nel torneo 2014-2015 con 849 milioni. Quindi due estati fa l’inizio della risalita. Il costo al lordo dei giocatori della Serie A ammonta a 955 milioni, a cui vanno aggiunti i 58 per i 20 allenatori del nostro campionato. Per un totale di 1 miliardo e 13 milioni di euro.

I vincoli del fair play finanziario

I numeri vanno letti alla luce del fair play finanziario con cui devono fare i conti in questo momento soprattutto Inter e Roma. Il Milan, invece, dovrà aspettare fino a ottobre per il parere della Uefa sulla sua proposta di “voluntary agreement”, l’accordo per rientrare volontariamente nei parametri economici stabiliti dall'organo di governo del calcio europeo. Con la sessione estiva di calciomercato ormai alle spalle, adesso spetterà al campo stabilire chi ha investito meglio i propri soldi, perché non sempre spendere di più equivale a vincere più titoli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche