Europa League, Juventus e non solo: la rassegna stampa di oggi

Serie A
COMBO_4

Tris italiano in Europa League, con Milan, Lazio e Atalanta che iniziano alla grande la stagione europea. La Juventus vuole riscattarsi dopo il 3-0 del Camp Nou: "Allegri, pensaci tu". Poi le difficoltà dei giovani italiani, Juventus, Napoli e tanto altro nelle prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi

L'Europa League per riscattarci dalle delusioni della Champions League. E' stata una tre giorni europea dolce a metà per il calcio italiano che, dopo le sconfitte di Juventus e Napoli ed il pareggio della Roma, si è ripreso con i successi di Atalanta, Milan e Lazio. E proprio con il tris vincente in Europa League apre La Gazzetta dello Sport: "Incantati da Andrè Silva; Stregati dalla Dea; Conquistati dalla Lazio", questi gli spunti regalati dal giovedì europeo delle italiane. "Un tris italiano, notte da favola" scrive il quotidiano: il portoghese trascina il Milan con una tripletta, l'Atalanta regala un giovedì da sogno ai propri tifosi mentre la Lazio rimonta e vince contro il Vitesse in Olanda. "Indiavolati", scrive invece il Corriere dello Sport parlando del pokerissimo servito dal Milan a Vienna. "Una Lazio da leoni" aggiunge il quotidiano, che sull'Atalanta scrive: "Ciao Everton, Papu meglio di Rooney". "Eurovisioni" titola invece il TuttoSport.

Juventus: "Allegri pensaci tu", Buffon dà la scossa

Chi invece ha iniziato in modo deludente la stagione europea è la Juventus, uscita sconfitta per 3-0 dal Camp Nou. "Pensaci tu!" scrive il Tuttosport, che invita Allegri a lavorare per far rialzare immediatamente i bianconeri. "La Juventus con Allegri è abituata alle partenze difficili, ma alla fine il tecnico è sempre riuscito a trovare la soluzione giusta", aggiunge il quotidiano. La Gazzetta dello Sport riporta invece in prima pagina delle parole di Buffon: "Siamo più forti ma serve ferocia", ha dichiarato il portiere bianconero.

I giovani, Napoli, Roma, Toro: le altre italiane

Il Corriere dello Sport apre dando spazio ai giovani calciatori italiani che stanno trovando poco spazio nell'anno dei mondiali. "Salviamo i giovani italiani", titola infatti il quotidiano. Che in prima pagina presenta le foto di Bernardeschi, Gagiardini, Rugani e Pellegrini. "E' allarme per la Nazionale, ma Ventura ha bisogno che giochino", aggiunge il Corriere dello Sport. E proprio a riguardo, la Gazzetta scrive: "Spalletti psicologo, sveglia Gagliardini". Spazio sulle prime pagine dei quotidiani anche per il Napoli. "Hamsik nuovo rebus di Sarri: serve subito la svolta", scrive il Corriere dello Sport. Tuttosport riporta invece delle frasi di Callejon che lancia l'allarme: "Ora sanno bloccarci". Il quotidiano, poi, scrive sulla Roma: "Pallotta e Totti uniti accanto a Eusebio". Sulla Fiorentina, ecco Simeone: "Mi manda Batistuta". Infine, Tuttosport scrive sul Torino: "C'è un premio Champions nei contratti".

Rinnovi Real, Ter Stegen, Marsiglia: notizie dall'Europa

Le notizie che arrivano dalla Spagna riguardano il Real Madrid, che ha rinnovato i contratti di Isco e Marcelo. "Pazz... Isco" titola La Gazzetta dello Sport: "Il Real fissa la clausola: 700 milioni! Il talento spagnolo prolunga fino al 2022: solo CR7 ha uno 'svincolo' più ricco". Ma c'è anche Marcelo che rinnova per cinque stagioni e fa una dichiarazione d'amore al Real Madrid: "Mi sarebbe piaciuto giocare nel Castilla. Vedo sempre le sue partite, mi sento come un canterano". Mundo Deportivo dà invece spazio a Ter Stegen, chiamandolo "Il muro del Barcellona". "Imbattuto da 411 minuti, Marc raggiungerà domani quota 100 presenze con i blaugrana e dice che il suo segreto è di lavorare e migliorare ogni giorno". L'Equipe apre invece con il Marsiaglia, definendolo "in sospeso". "In un Velodrome vuoto e contestatore, ottiene un successo contro il Konyaspor. Vittoria importante ma che non rassicura molto", scrive il quotidiano francese.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche