Chievo, Maran: "Noi arrabbiati, vogliamo tornare a vincere"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)
rolando_maran_getty

"Loro sono forti, ma noi vogliamo tornare al successo!". Queste le parole dell'allenatore gialloblù in conferenza stampa, prima della sfida contro l'Atalanta: "Pensiamo a noi, siamo determinati. Meggiorini non è pronto"

Tre punti in tre partite, il Chievo non ci sta e vuole fare meglio: "Dobbiamo tornare a vincere" ha tuonato Maran in conferenza stampa, prima della sfida contro l'Atalanta al Bentegodi. Partita difficile, ostica, soprattutto per i ragazzi di Gasperini - dopo il 3-0 all'Everton in Europa League - sono davvero lanciatissimi: "Loro sono forti, ma dobbiamo pensare a noi stessi". Dopo la sconfitta con la Juve per 3-0, quindi, i gialloblù puntano la "Dea" e il ritorno alla vittoria. 

"Torniamo a vincere!"

"L'Atalanta è un avversario di qualità. Hanno dimostrato anche in Europa la loro forza. Ma dobbiamo pensare a noi, vogliamo tornare a vincere. I giocatori sono arrabbiati e vogliono dimostrare tutto il loro valore". Sullo stato della rosa e gli indisponibili: "Arriviamo quasi tutti a posto. Vedo sempre la squadra allenarsi al massimo. Con la Juve abbiamo fatto una buona prestazione, abbiamo tirato anche più in porta rispetto a loro". Intesa Inglese-Pucciarelli? "Si stanno conoscendo meglio - dice Maran - Vedo una continua crescita della loro intesa". 

"Campedelli unico, nessuno come lui"

Venerdì si sono festeggiati i 25 anni di presidenza di Campedelli, uno che c'è sempre stato in casa Chievo. Presente come pochi in altre società, questo il pensiero di Maran: "Faccio i miei complimenti per i grandi successi che ha saputo creare per i 25 anni alla guida del Chievo - ammette Maran in conferenza - La condizione atletica della squadra ci soddisfa. Bastien e Gaudino? Domani faremo le convocazioni, ho ancora un giorno per decidere. Meggiorini invece non è ancora pronto". Infine su Leris, esordiente in prima squadra: "E' l'ennesimo ragazzo del Settore Giovanile che esordisce in Prima squadra. Da noi sono stati tanti negli ultimi anni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche