Chievo-Atalanta 1-1: gol e highlights. Decisivo il Var

Serie A

Ivano Pasqualino

L'arbitro Mariani rivede l'azione (foto getty)

Chievo e Atalanta devono accontentarsi di un pareggio per 1-1 con le reti di Bastien e Gomez (su rigore). Il vero protagonista del match è il Var, con tre decisioni corrette: tolto un rigore ai nerazzurri, annullato un gol a Ilicic, assegnato infine un altro rigore ai bergamaschi

LE PAGELLE

IL TABELLINO DEL MATCH

Chievo-Atalanta 1-1
52' Bastien (C), 85' rig. Gomez (A)

Chievo e Atalanta pareggiano 1-1, eppure c'è un vincitore al Bentegodi. È il Var. L'arbitro Mariani, grazie al supporto del Var Pasqua e dell'Avar Ros, prende tre decisioni determinati quanto corrette: annulla un rigore precedentemente assegnato all'Atalanta, annulla un gol di Ilicic per fuorigioco, concede un rigore all'Atalanta precedentemente non assegnato. In mezzo un gol (regolare) per parte. Una bella conclusione di Bastien al 52' per il Chievo e una rete su rigore di Gomez a cinque minuti dalla fine. Un pareggio che rappresenta un passo indietro per Gasperini, dopo la straordinaria vittoria in Europa League contro l'Everton. Risultato positivo invece per il Chievo, che riparte dopo le due sconfitte consecutive contro Lazio e Juventus.

Il Var toglie un rigore all'Atalanta

Dopo cinque minuti l’Atalanta protesta per un rigore prima concesso e poi annullato dal Var. Contatto in area tra Hetemaj e Ilicic, lo sloveno finisce a terra e Mariani concede il calcio di rigore. Subito dopo la concessione, però, il Var segnala all’arbitro che è necessario rivedere l’episodio per controllare eventuali irregolarità. Dopo aver visto il replay, il Var si accorge che sul nascere dell’azione Petagna si trascina il pallone fuori dalla linea di fondo. Pertanto, l’arbitro decide di annullare il rigore precedentemente concesso.

Ancora Var: annullato il gol di Ilicic

Al 29’ il Var è di nuovo protagonista. Grande conclusione di De Roon da fuori area, Sorrentino (alla presenza numero 200 in Serie A) si distende e riesce a deviare, ma sulla ribattuta Ilicic è il più veloce di tutti ad acciuffare il pallone. L’ex fantasista del Palermo mantiene la calma e calcia di destro. Pur non essendo il suo piede preferito, Ilicic riesce a centrare l’angolo basso e a battere Sorrentino. L’Atalanta esulta, ma Mariani decide di consultare immediatamente il Var per sospetta posizione di fuorigioco. Dopo una breve verifica, l’arbitro riceve l’indicazione di annullare il gol per fuorigioco. Il risultato non cambia e il gioco riparte con un calcio di punizione indiretto nell’area del Chievo. Il primo tempo termina 0-0.

La tripletta del Var

Il Chievo torna in campo nel secondo tempo con un atteggiamento diverso. Maran striglia i suoi uomini nell’intervallo e la ripresa si apre con una buona occasione per i veneti. Al 51’ Tomovic si trova sul destro un pallone vagante, ma la sua conclusione è murata da Masiello. È il preludio al gol, che arriva al 52’. Inglese fa il "Petagna", ovvero riceve il pallone in area, lo difende e appoggia per l’arrivo di Bastien. Il belga stoppa e calcia di destro dalla distanza, trovando l'angolino alla destra di Gollini. Primo gol in campionato per Bastien, il secondo in Serie A dopo quello della passata stagione. Gasperini prova di tutto per provare a recuperare lo svantaggio: inserisce Gomez, Cristante e Orsolini (all’esordio in nerazzurro). Eppure la svolta del match arriva non da un giocatore, bensì dal Var, che azzecca un’altra decisione corretta. Contatto nell’area del Chievo, Mariani non concede il rigore, ma viene subito invitato dal Var a rivedere l’azione al replay. L’arbitro guarda nuovamente l’episodio e decidere di concedere il rigore all’Atalanta. Sul dischetto si presenta il "Papu" Gomez che non sbaglia, fissando il risultato sull’1-1 finale. Un risultato giusto per quanto visto in campo, ma che rappresenta sicuramente un passo indietro per l’Atalanta dopo la vittoria fantastica contro l’Everton. Pareggio positivo invece per il Chievo, che riparte dopo la doppia sconfitta contro Lazio e Juventus. Di sicuro a vincere è il Var: per lui 3-0 secco.

Così in campo

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Cesar, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Hetemaj; Castro; Birsa, Inglese.

Atalanta (3-4-3): Gollini; Palomino, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Kurtic, Ilicic, Petagna.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche