Crotone, Nicola: "Ho fiducia nella squadra. I gol arriveranno"

Serie A
Nicola, Crotone (Getty)
Nicola_Crotone_Getty

L’allenatore della formazione calabrese presenta la sfida con l’Atalanta: "Affrontiamo una squadra difficile da arginare, io però ho fiducia nei miei ragazzi. I gol? Arriveranno". Sulla formazione: "Martella in dubbio"

"Nella mia mentalità la partita più importante è sempre la prossima. E come sempre sceglierò chi penso possa darmi qualcosa in più a livello fisico, tecnico e mentale. Sceglierò chi starà meglio. Abbiamo lavorato bene, nonostante abbiamo avuto pochi giorni a disposizione per preparare questa gara. Ma abbiamo avuto vantaggi dal nuovo centro sportivo che ci permettere di impostare il lavoro senza perdere tempo. Ieri e oggi abbiamo lavorato su due campi, impostando accorgimenti tattici in vista dell'Atalanta", niente calcoli, nessun pensiero al Benevento (sfida che si disputerà domenica alla Scida), ma concentrazione rivolta solo ed esclusivamente alla gara con l’Atalanta. Parla così in conferenza stampa Davide Nicola, allenatore della formazione rossoblù alla vigilia del match che si disputerà a Bergamo contro la formazione di Gasperini.

"Ho fiducia nei miei ragazzi, i gol arriveranno. Martella in dubbio"

Una buona prova nonostante il ko con l’Inter arrivato nei minuti finali nel turno precedente, Nicola crede nelle qualità della sua squadra: "Ho fiducia nei miei ragazzi e spero che anche loro abbiano la stessa fiducia in loro stessi. I gol? Non mi preoccupa, creiamo molto: è questione di tempo e i gol arriveranno. I numeri vanno costruiti con il lavoro e il sacrificio. Tumminello? E' una punta che svaria molto: ci può dare molto come seconda punta e come punta mobile. Ha tecnica e sa anche giocare di sponda, sta iniziando a integrarsi coi movimenti di squadra, deve ancora completare il percorso. Martella? Sarà valutato, il resto del gruppo sta bene, eccetto Nalini, ancora convalescente: dovrebbe aggregarsi alla squadra nei prossimi giorni", le parole dell’allenatore del Crotone.

"Atalanta squadra rognosa e difficile da bloccare"

Focus sull’avversario, Nicola parla così dell’Atalanta: "Loro hanno un gioco consolidato, hanno giocatori forti come Ilicic e Papu Gomez tanto per citarne un paio, oltre a tanti giovani che gli hanno permesso di creare un percorso ben definito. Il loro gioco non è di difficile lettura, ma è difficile contrapporsi. Sono coraggiosi e aggressivi, spesso al limite del fallo. Sanno avvolgerti sulle fasce e conquistare profondità come pochi altri: sono caratteristiche emerse nella passata stagione e nelle ultime gare. Loro, come ha detto Gasperini, possono anche fare 10 partite in 10 giorni: sono rognosi, mentalmente sempre preparati, e il percorso che hanno fatto li porta a schierare giocatori diversi senza far notare la differenza. L’Atalanta è tosta da affrontare, sono in grado di inserire esterni di centrocampo molto efficaci in fase offensiva che arrivano sempre a chiudere sul secondo palo con puntualità", ha concluso Nicola.

23 i convocati rossoblù

L’ultima rifinitura al centro sportivo ‘Borgo Antico’ con tanto di prove tattiche in vista della sfida con l’Atalanta, poi la partenza dall’aeroporto di Crotone in direzione Bergamo, dove domani la squadra allenata da Nicola scenderà in campo allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Questi i 23 calciatori rossoblù convocati per la gara contro l’Atalanta: 1 Cordaz, 3 Festa, 5 Stoian, 6 Rohden, 7 Ceccherini, 10 Barberis, 11 Kragl, 13 Izco, 14 Suljic, 17 Budimir, 20 Pavlovic, 24 Tonev, 29 Trotta, 31 Sampirisi, 32 Tumminello, 34 Simić, 37 Faraoni, 38 Mandragora, 44 Cabrera, 78 Viscovo, 89 Crociata, 93 Ajeti, 99 Simy.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche