Torino, Mihajlovic: "Abbiamo una media da Europa, Lyanco giocherà"

Serie A
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino
Mihajlovic_Torino_Twitter

L'allenatore ha presentato la partita di domani con l'Udinese in conferenza stampa: "Cambieremo sicuramente qualcosa, ma non perché pensiamo al derby, ma in virtù del fatto che tutti hanno diritto a far vedere quanto valgono"

L’allenatore del Torino, Sinisa Mihajlovic, ha incontrato oggi i media presso la sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino per presentare la sfida di domani contro l'Udinese: “La squadra che andremo ad affrontare ha caratteristiche differenti dalla Sampdoria. Sono una squadra molto fisica, che ti fa giocare male. Ho molto rispetto per loro: a Milano potevano ottenere molto di più. Dobbiamo fare una partita matura, concreti davanti e attenti dietro. Occorrerà essere bravi a sfruttare le poche opportunità che ci concederanno. Se giochiamo come sappiamo ovviamente possiamo vincere e questo sarà il nostro obiettivo, come sempre. Cambieremo sicuramente qualcosa, ma non perché pensiamo al derby, ma in virtù del fatto che abbiamo molti calciatori in rosa e tutti hanno diritto a far vedere quanto valgono”. A partire da Lyanco: “Domani giocherà. E’ pronto, ha le caratteristiche per fare una grande carriera,  ma è giovane e occorre pazienza. E' un calciatore completo con ampi margini di miglioramento. Burdisso sta meglio. Queste tre partite in sei giorni non arrivano in un buon momento per noi perché abbiamo molti calciatori che stanno recuperando la forma fisica. Ma abbiamo un ottimo gruppo e possiamo superare i momenti di difficoltà come questo. Burdisso sta crescendo, è una roccia. Ansaldi quando è arrivato era un po’ indietro fisicamente, ora è a posto. Nell'ultimo periodo ha giocato con poca continuità all'Inter, ma io lo considero al pari di un titolare: domani potrebbe esserci spazio anche per lui”.

La soddisfazione di Sinisa

Nonostante il pareggio nell’ultimo turno di campionato con la Sampdoria, i numeri danno motivo all’allenatore di essere soddisfatto. “Quest'anno abbiamo quattro punti in più rispetto all'anno scorso e siamo migliorati nella fase difensiva. Siamo una squadra che crea tanto, ma ci manca ancora un po' di cinismo. Per andare in Europa servono 10-15 punti in più dell'anno passato e fino ad ora siamo in media. Il campionato è ancora lungo: pensiamo partita dopo partita e vediamo dove possiamo arrivare” ha concluso Mihajlovic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche