Milan-Spal, Montella: "Ampi margini di crescita, ma 9 vittorie su 10... fare meglio era difficile"

Serie A
Montella, Milan (Getty)

L’allenatore rossonero commenta così il successo di San Siro sulla Spal: "Non dobbiamo accontentarci, questa squadra ha ancora margini di crescita. Biglia è straordinario, gli scontri diretti faranno la differenza ma noi ci faremo trovare pronti"

Due rigori per tre punti: le reti di Ricardo Rodriguez e Kessié dal dischetto a regalare al Milan il successo sulla Spal, il secondo consecutivo a San Siro dopo quello conquistato contro l’Udinese domenica scorsa. E Vincenzo Montella ai microfoni di Sky Sport non nasconde la soddisfazione per la vittoria e per la prestazione messa in campo dalla sua squadra: "Oggi la squadra ha avuto una buona continuità, si intravede che può fare di più soprattutto nella continuità e nella gestione della partita, ora pensiamo a vincere la prossima gara, poi penseremo agli scontri diretti che faranno la differenza in classifica, il campionato ad oggi sta dicendo questo. Veniamo da 10 partite in cui abbiamo fatto 9 vittorie, noi sicuramente non ci dobbiamo accontentare, la squadra deve ambire a crescere, siamo già proiettati alla prossima delicatissima gara con la Sampdoria, una squadra che temo molto: c’è bisogno di recuperare le energie e ripristinare prima l’aspetto mentale e poi quello fisico", le parole dell’allenatore del Milan.

"Biglia straordinario. Squadra destinata a crescere"

Un ottimo avvio di stagione con 12 punti conquistati in campionato sui 15 disponibili, ma Montella è sicuro che il suo Milan ha ancora ampi margini di crescita: "Ci sono tanti giocatori giovani che arrivano da campionati diversi, alcuni di loro hanno potenzialità enormi inespresse e questo mi fa ben sperare, dico che questa squadra è destinata a crescere ancora. E mi riferisco a giocatori come ad André Silva Suso, Calhanoglu, Bonaventura, lo stesso Kessié che è giovanissimo: si tratta di calciatori forti che possono fare ancora di più", ha aggiunto Vincenzo Montella. Che ha poi esaltato la prova di Biglia, tra i migliori in campo contro la Spal: "Lucas ha fatto una partita straordinaria, non solo per qualità ma per l’intelligenza calcistica dimostrata. E’ stato sempre presente in partita, sa guidare con garbo e intelligenza i compagni in tutte le situazioni, è rimasto in campo un po’ infortunato nel secondo tempo, è un calciatore straordinario. Se ci faremo trovare pronti dal punto di vista agonistico quando affronteremo avversari con maggiore qualità? Sì, a livello agonistico sicuramente", ha affermato Montella. L'allenatore del Milan trova poi un difetto alla prestazione della squadra: "Non mi è piaciuta la gestione finale della partita, bisogna avere un giro palla migliore. E' stata comunque una vittoria di maturità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche